La Top Spin Messina sbanca anche Roma nell’ultima del 2018

Nuovo colpo esterno della Top Spin Messina che ha chiuso nel migliore dei modi il suo 2018 passando per 4-2 in casa del Cral Comune di Roma. Nella settima ed ultima giornata d’andata del campionato di Serie A1 di tennistavolo la squadra allenata da Wang Hong Liang, al terzo impegno in tre giorni, ha sfoggiato una prestazione di grande spessore al cospetto di un’avversaria di livello, confermandosi tra le assolute protagoniste del torneo.

Jordy Piccolin (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Jordy Piccolin, che era rimasto a riposo nella gara di ieri contro la Marcozzi Cagliari, ha inaugurato la serie superando per 3-1 (11-7, 11-8, 7-11, 12-10) il cinese Chen Shuainan. Nel secondo parziale il bolzanino ha allungato dal 6-6, mentre nel quarto, dopo essere partito bene (3-0), è andato sotto sull’8-10, dovendo annullare due set point al rivale prima di festeggiare la vittoria. Con la Top Spin in vantaggio, Antonino Amato ha sfidato Federico Pavan, imponendosi per 3-1 e regalando ai suoi il secondo punto di giornata. I primi due set si sono chiusi in favore dell’atleta palermitano (11-2, 11-8) che poi ha ceduto il terzo per 9-11. Molto combattuto il quarto parziale che ha visto inizialmente Amato in difficoltà (1-7, 3-8), ma riuscire poi a confezionare una splendida rimonta, chiudendo il discorso sul 12-10. Paolo Bisi ha quindi accorciato le distanze per il Cral Comune di Roma, dopo un match tiratissimo contro Marco Rech Daldosso, finito 3-2. Il giocatore di casa è andato sul 2-0 (11-8, 11-4), ma Rech ha reagito aggiudicandosi i successivi due set (14-12, 11-8) e rimandando il verdetto alla “bella”, dove Bisi ha però prevalso per 11-7. Nel confronto tra Amato e Chen l’asiatico ha consentito ai capitolini di riequilibrare la situazione, vincendo per 3-0. Nel primo parziale Amato è stato piegato 12-10 dopo aver avuto quattro palle per fare suo il set, poi Chen ha conquistato i successivi per 11-7, 11-6.

Il presidente Giorgio Quartuccio

Il nuovo allungo della Top Spin lo ha firmato un Jordy Piccolin in grande spolvero. Contro Bisi, superato per 3-0, il bolzanino ha vinto agevolmente per 11-6 e 11-7 i primi due set, rimontando nel terzo dal 2-8 al 14-12 finale. Il definitivo sigillo per la formazione del presidente Giorgio Quartuccio è arrivato grazie a Marco Rech Daldosso che ha sconfitto Pavan per 3-0. Senza storia i primi due parziali (11-4, 11-1), molto complicato invece il terzo, nel quale Rech ha evitato di cedere il set sul 7-10 e poi si è imposto per 14-12. La Top Spin Messina può ancora esultare: Cral Comune di Roma battuto 4-2. Cinque i punti collezionati in tre giorni, quota 11 raggiunta, terzo posto in classifica consolidato. Il 2018 va dunque in archivio tra gli applausi. L’8 febbraio 2019, in casa contro la Marcozzi Cagliari, il prossimo impegno nel campionato di Serie A1.

CRAL COMUNE DI ROMA-TOP SPIN MESSINA 2-4

Il riepilogo degli incontri:

Jordy Piccolin-Chen Shuainan 3-1 (11-7, 11-8, 7-11, 12-10)

Antonino Amato-Federico Pavan 3-1 (11-2, 11-8, 9-11, 12-10)

Marco Rech Daldosso-Paolo Bisi 2-3 (8-11, 4-11, 14-12, 11-8, 7-11)

Antonino Amato-Chen Shuainan 0-3 (10-12, 7-11, 6-11)

Jordy Piccolin-Paolo Bisi 3-0 (11-6, 11-7, 14-12)

Marco Rech Daldosso-Federico Pavan 3-0 (11-4, 11-1, 14-12)

 

Commenta su Facebook

commenti