La Top Spin Messina a Terni per la due giorni di Coppa Italia da detentrice

Andrea Landrieu (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Tutto pronto a Terni per la Coppa Italia maschile 2021 di tennistavolo. Mercoledì 16 giugno e giovedì 17 il PalaTennistavolo “Aldo De Santis” ospiterà l’evento al quale sono ammesse quest’anno a partecipare le prime sei classificate del campionato di Serie A1. Oltre alla Top Spin Messina Fontalba, tenuto conto delle rinunce di Norbello e Reggio Emilia, saranno di scena l’Apuania Carrara, Il Circolo Prato 2010, l’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta, la Marcozzi Cagliari e il GG Teamwear Sant’Espedito Napoli.

Marco Rech Daldosso (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Le sei squadre saranno suddivise in due raggruppamenti da tre, denominati “Roberto Giontella” ed “Edith Santifaller”, composti secondo il sistema snake-system, in base ai tre migliori atleti presenti sul luogo di gara. Nel girone “Giontella” verranno inserite la 1ª, 4ª e 5ª del ranking, mentre nel “Santifaller” finiranno la 2ª, 3ª e 6ª. La sequenza degli incontri è così determinata. Alle ore 11 di domani 5-1 e 6-2, alle 14 1-4 e 2-3 e alle 17 4-5 e 3-6. Per tutte le gare della competizione sarà adottata la formula New Swaythling con cinque singolari (prevarrà il team che totalizzerà tre punti). Le vincenti dei due gironi accederanno alla finalissima, che metterà in palio il trofeo, prevista per giovedì con inizio alle ore 11.

Alessandro Amato

La Top Spin Messina Fontalba del presidente Giuseppe Quartuccio si presenta all’ultimo appuntamento stagionale da vincitrice delle scorse due edizioni della Coppa Italia. Nel 2019 la squadra (Amato, Piccolin, Rech Daldosso, Seretti) allenata dal tecnico Wang Hong Liang si impose battendo in finale per 3-1 il Cral Comune di Roma, iscrivendo per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro. Nel 2020 il bis: Amato, Monteiro, Rech Daldosso e Piccolin trionfarono prevalendo per 3-2 sull’Apuania Carrara nell’atto conclusivo.

In Coppa Italia sarà l’ultima apparizione con la maglia della Top Spin del francese Andrea Landrieu, che rientrerà in patria al termine di questa stagione. Dopo le brillanti performances ai Campionati Italiani Veterani e di Categoria a Riccione la società ha, inoltre, deciso di premiare il giovane (classe 2004) Alessandro Amato che figura tra i giocatori impegnati in questa importante trasferta in terra umbra. Tutti gli incontri della manifestazione saranno trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube della FITeT.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva