La Stefanese supera soffrendo il San Basilio e “vede” la promozione

Stefanese (foto Masitto)

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Stefanese che vede ormai ad un passo la promozione diretta insieme al Bagheria, considerato che rispetto alla terza in classifica i punti di vantaggio sono ben oltre dieci, ragion per cui non si disputeranno i playoff. Gli ostacoli però sia in campo, che fuori dal campo non sono mancati.

Una partita quella contro il San Basilio dove è capitato di tutto, rigori non dati, punizioni non concesse, 9 ammoniti, tra le due squadre, 2 espulsioni arrivate abbondantemente dopo il triplice fischio finale.
L’arbitro ha infatti allontanato dal campo con due espulsioni il match winner Vincenzo Craccò della Stefanese e Vito Praticò del San Basilio. Due giocatori che avviandosi verso gli spogliatoi, a distanza, solo a distanza si scambiavano, qualche infelice complimento, senza mai venire a contatto o alle mani.

Ma per il giovanissimo Gennuso, era, un dialogo, meritevole di essere punito col cartellino rosso. Un’espulsione apparsa ingiusta, inopportuna e spropositata in un match che vedeva fronteggiarsi due squadre con importanti obiettivi, una per vincere il campionato, e l’altra per salvarsi.

Una partita, che si prevedeva già alla vigilia, agonisticamente accesa e molto maschia, che necessitava quindi di un direttore di gara esperto.

Una decisione presa a fine partita che ha scatenato l’ira dei tifosi, dei giocatori e dei dirigenti, di entrambe le squadre, creando molto rumore per nulla.

Infatti i due espulsi, Vincenzo e Vito, sono usciti, tranquillamente dal campo, uno accanto.. all’altro, senza astio o rancore, ma particolarmente sbalorditi per una decisione apparsa misteriosa.

STEFANESE – SAN BASILIO 1-0
Marcatore: Craccò

Commenta su Facebook

commenti