La Sigma è proiettata al primo dei due derby consecutivi. Calvani: “Rispetto per tutti, paura per nessuno” (VIDEO)

Il tecnico di Barcellona Marco Calvani applaude la sua squadra

Il tecnico di Barcellona Marco Calvani applaude la sua squadra

La marcia d’avvicinamento al derby del PalaIlio contro la Pallacanestro Trapani procede a grandi passi. La Sigma Barcellona archivia una settimana difficile dal punto di vista fisico, per via dell’infortunio occorso al pivot Fiorello Toppo con la consapevolezza che un eventuale blitz su uno dei campi più caldi e difficili del campionato rappresenterebbe l’autentica svolta della stagione giallorossa. In conferenza stampa è toccato a Marco Calvani, ex di turno avendo allenato la compagine granata nella stagione 2008/2009 in serie A Dilettanti, analizzare lo stato d’animo della sua squadra: “Un allenatore deve saper rivedere quello che possano essere le sue convinzioni dal punto di vista del lavoro. In una stagione gli infortuni possono capitare, non è nella mia cultura piangermi addosso, facciamo quello che possiamo con quelli che siamo”.
Il tecnico romano ha parlato poi del proseguimento del rapporto con Gabriele Ganeto: “Siamo arrivati ad un accordo perché ne siamo fermamente convinti e non per qualche mancanza tecnica in organico. Sarebbe stato superficiale e non onesto nei confronti della proprietà. Purtroppo per le prossime settimane dobbiamo convivere con le assenze. Ganeto ha dimostrato sul campo di essere un giocatore che meritava la conferma. Avrei avuto piacere di vedere altri allenamenti per verificare, però per quello che riguarda le risposte più importanti sono arrivate: dimostra di tenerci alla causa, ha grande voglia di fare bene ed è a posto dal punto di vista fisico e sa stare nello spogliatoio”.

Ganeto in difesa, il giocatore è stato confermato dalla società fino a fine stagione

Ganeto in difesa, il giocatore è stato confermato dalla società fino a fine stagione

Sulla partita contro Trapani, molto sentita dalla tifoseria del Longano che si prepara all’”invasione” della città granata con l’allestimento di quattro pullman pieni di appassionati, le idee di Calvani sono molto chiare: “A Trapani le assenze ci costringeranno a variare il piano tattico che avevamo in testa. Faremo altre cose e non andiamo certo col timore reverenziale, ma col rispetto e con la consapevolezza che giochiamo contro una squadra che sta facendo un ottimo campionato, avendo collezionato quattro vittorie consecutive e l’ultima sul campo di Veroli. E’ una squadra ben allenata da Lino Lardo, un allenatore prestato all’A2. Ci sono tutti gli elementi per avere un buon risultato. Sui singoli posso dire che domenica Fantoni è stato straordinario, tutti quanti comunque devono essere in completa disposizione. E quindi tutti devono sentirsi pronti”.
L’analisi prosegue sottolineando le qualità dell’avversario: “Lardo non ha mai schierato lo stesso quintetto ed ha costruito nel tempo la possibilità di poter guadagnare qualcosa dalla panchina. E’ un sistema di gioco intelligente e funzionale. I ragazzi che sono andati in campo hanno fatto bene e non hanno lasciato l’allenatore perplesso, anzi gli hanno dato conferma della bontà delle sue idee. E’ una compagine che già nelle prime linee manifesta una sua forza, in più riesce a pescare forze fresche dalla panchina e garantisce intercambiabilità tra i reparti con la possibilità di spendere qualche fallo, di stare in campo in maniera eccellente”.

La locandina del derby di domenica contro Trapani

La locandina del derby di domenica contro Trapani

Infine chiosa finale sul mercato, da sempre attenzionato dalla società del presidente Bonina, che nei prossimi giorni potrebbe riservare qualche gradita sorpresa in entrata: “Se avessimo avuto risposta dall’infortunio di Toppo che avrebbe richiesto tempi lunghi, avremmo sondato il mercato per un’operazione aggiuntiva. In questo momento c’è la necessità di mettere qualcun altro che ci permetta di dare qualità agli allenamenti senza squilibrare la squadra. Stiamo vedendo tra i giocatori inattivi chi ha voglia di fare allenamenti e questo è l’orientamento per ovviare all’assenza ed alzare la qualità degli allenamenti”.

Successivamente ha preso la parola la guardia dell’Indiana Alex Young che ha dichiarato: “Sono fiducioso che si possano vincere le prossime partite. E’ l’obiettivo della squadra ed anche il mio. La mia aspettativa è la vittoria. Sappiamo l’importanza di queste due partite, le dobbiamo vincere. Ci mettono di fronte a due scontri diretti più che derby. Nella nostra situazione sono due partite molto importanti”.

Sul suo rapporto con gli allenatori fin qui succedutisi, ecco il pensiero dell’ex Orlandina: “Mi sono trovato bene con tutti e tre gli allenatori, sicuramente non ho avuto particolari problemi con nessuno ed ho sempre cercato di seguire quello che mi è stato detto. Molto dipende dai giocatori e da quello che loro fanno. Si avverte il peso della responsbilità di questi cambiamenti ma ho avuto un’esperienza positiva con tutti e tre”.

Un'azione acrobatica di Alex Young

Un’azione acrobatica di Alex Young

Infine si avvicina per il giocatore il ritorno da avversario al PalaFantozzi contro la squadra che per prima lo ha lanciato nella pallacanestro europea: “Sarà sicuramente un ritorno per me a Capo d’Orlando, ma non mi farò distrarre dalle piccole cose. Ci tengo a precisare che intanto sono concentrato per Trapani, Capo d’Orlando sarà una partita da vincere e niente di più. La parola d’ordine è concentrazione, affrontare la partita nel miglior modo possibile senza cadere in distrazione”.

Per concludere è arrivata da parte della società la notizia che nella mattinata odierna l’atleta Fiorello Toppo è stato sottoposto all’intervento chirurgico al menisco. L’intervento effettuato dal Dr. Pisaneschi della Casa di Cura “Villa Donatello” di Firenze, è riuscito perfettamente. I tempi di recupero saranno stabiliti in seguito alla visita di controllo, ma questa è già una buona notizia per tutto l’entourage barcellonese.

Questo il video della conferenza stampa dell’allenatore della Sigma Barcellona Marco Calvani e della guardia Alex Young:

Commenta su Facebook

commenti