La Rescifina Messina cala il tris di successi con la Stella Palermo

Azione d'attacco di Libro

Terzo successo consecutivo per la ritrovata Rescifina Casaramona Messina. La squadra allenata da Tonino Interdonato, dopo il rigenerante derby vinto, nella precedente giornata, contro il Cus Unime, ha superato agevolmente pure l’ostacolo Stella Basket Palermo, proiettandosi, così, nelle zone alte della classifica di serie B Femminile.

Le peloritane cominciano la partita con la giusta concentrazione, ma non riescono a trovare le triple necessarie per allungare subito nel punteggio. Le giovani palermitane, invece, pur correndo molto in ogni parte del campo, sono imprecise sotto canestro ed i loro tentativi si infrangono quasi sempre sull’attenta difesa avversaria. Nel secondo parziale, la Rescifina, ben guidata in regia da Libro e Marchese, opera il decisivo break, capitalizzando le giocate dell’ispirata Vento. La Stella Basket cerca, già dai primi istanti del terzo tempo, di rimediare con un continuo pressing, ma la rischiosa tattica adottata da Bonnì e compagne non produce gli effetti sperati. Sono anzi le messinesi a portarsi sul rassicurante +17 (37-20). Nell’accademico finale di gara, nonostante l’uscita per falli del play Libro, le padrone di casa amministrano il vantaggio con lucidità, senza dare mai alle rivali l’opportunità di potersi riportare in scia.

La Melissari autentica spina nel fianco per la Rescifina

Marchese (Rescifina) in difesa

Gli ultimi minuti servono, quindi, ad entrambi i tecnici per dare minutaggio alle ragazze, fino a quel momento, meno impiegate. Migliori realizzatrici del match risultano, infine, Marchese e Vento, mentre tra le ospiti la sola De Benedictis, ex di turno, è andata in doppia cifra.

Rescifina Casaramona Messina-Stella Palermo 52-33

Rescifina Messina: Gugliotta, Mantineo 2, Marchese 12, Scionti 3, Davì 2, Vento 11, Polizzi ne, Libro 6, Romeo 7, Castro De La Fuente ne, Spadaro 9. All. Tonino Interdonato.

Stella Palermo: Monastra, Visconti 6, Bonnì 6, De Benedictis 10, Ventimiglia, Cafiso 5, Vigilante 2, Matera 4, Bianco. All.Giuseppe Di Caro.

Arbitri: Di Bella e D’Amore di Messina.

Parziali: 13-7; 29-13; 37-20.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti