La PU Messina Hockey chiude al settimo posto nella Finale Indoor League

A Pisa, nella Finale Indoor League di Hockey, la Pol. Universitaria Messina si colloca al settimo posto dopo aver vinto, nella finale per il settimo e ottavo posto, il Cus Padova per 3-2. Durante l’avventura in Toscana la compagine di mister Antonio Spignolo ha incontrato il Cus Bologna (6-3 per gli emiliani), l’HC Bra (9-1 per i toscani) e l’HC Adige Trento (12-2 per i trentini).

La formazione della Polisportiva Universitaria Messina

La formazione della Polisportiva Universitaria Messina

La squadra peloritana si è trovata di fronte dei veri e propri colossi dell’Hockey Indoor della nostra penisola e, a prescindere dalle tre sconfitte, ha dimostrato a tratti un bel gioco e soprattutto importanti segnali di crescita. Nell’ultima finale infine si è saputa imporre a cinque minuti dalla fine con una splendida rete di Gigy Spignolo. Prima di questo importante sigillo a tenere in gara i giallo rossi sono stati Salvatore Calasso e Fabio Intersimone con l’estremo Marco Dedomenico determinante con i suoi ottimi interventi. I ragazzi del presidente D’Agostino dunque migliorano di una posizione la classifica dello scorso anno ed inoltre ha avuto l’onore di ricevere il premio speciale “Panathlon International Fair Play” come la squadra più corretta delle otto finaliste. Per la cronaca il Titolo italiano è andato ancora una volta all’ HC Bra, davanti ai padroni di casa del Cus Pisa. La terza piazza è stata conquistt dall’HC Adige Trento, mentre quarta l’HC Roma, quinta il Cus Bologna, sesta l’HC Bonomi Pavia, settima la Pol. Univ. Messina e ottava il Cus Padova. La squadra della città in riva allo stretto ha affrontato l’avventura della Finale Indoor League con i seguenti atleti: Marco De Domenico, Aldo D’andrea, Salvatore Calasso, Ottavio Murè, Baah Scardah, Gigy Spignolo, Fabio Intersimone, Francesco Mirone, Andrea Siracusa, Giancarlo Vincenzino, Andrea Blandini, Daniele Intersimone. A guidarli il tecnico Antonio Spignolo.

Commenta su Facebook

commenti