La prevendita vola ma biglietti disponibili solo al Centro Sportivo Sant’Agata

Tifosi MessinaLo sbarco a Villa San Giovanni

Prosegue a singhiozzo la prevendita per il derby tra Reggina e Messina. Se i 4.000 tagliandi staccati rappresentano un traguardo di assoluto rilievo, soprattutto per un match in programma di martedì pomeriggio, va però evidenziato che la stragrande maggioranza dei sostenitori giallorossi non è stata fin qui in grado di assicurarsi un tagliando. O almeno ci sono riusciti soltanto in pochi – un centinaio circa – fino a quando non si è registrato un gravissimo disservizio tecnico legato al software di Listicket, che gestisce appunto la prevendita dei tagliandi.

Tifosi Messina

I tifosi del Messina a Villa San Giovanni: un esodo che non potrà ripetersi, almeno nelle stesse proporzioni?

Il sistema operativo è in tilt ormai dal pomeriggio di sabato e per questo motivo non possono essere stampati ulteriori biglietti nelle ricevitorie di Messina e Reggio Calabria. È possibile assicurarsi un posto al “Granillo” soltanto recandosi al Centro Sportivo Sant’Agata, dove non a caso si registra una fila di quasi tre ore (!).

In un primo momento l’ufficio stampa della Reggina, da noi contattato, aveva addebitato il problema ad un difetto di comunicazione con la Questura di Messina, ma questo aspetto è stato evidentemente risolto. Sul piede di guerra i sostenitori organizzati giallorossi, che avrebbero voluto assicurarsi con congruo anticipo la possibilità di seguire dal vivo il derby.

Messina

Il Messina fa festa al “Granillo”: una diapositiva che risale al primo derby stagionale

Il danno economico dovrebbe comunque ricadere anche sulla Reggina, dal momento che l’accesso è inibito e la stampa dei biglietti impossibile non soltanto nei vari punti vendita d’oltre Stretto, ma anche nelle tre ricevitorie della provincia di Reggio Calabria (Villa San Giovanni, Siderno e Melito Porto Salvo). In molti a questo punto potrebbero desistere e decidere di seguire la sfida soltanto attraverso la piattaforma di Sportube piuttosto che sobbarcarsi un doppio viaggio verso il capoluogo.

Le due sfide dei play-out non vengono organizzate nel dettaglio dai due club ma direttamente dalla Lega Pro, che ha peraltro disposto la chiusura improrogabile della prevendita alle ore 19 del lunedì. Improbabile se non impossibile sperare in un’estensione. Ovvia la rabbia dei sostenitori messinesi che, nonostante la trasferta sia regolarmente aperta, anche perché in occasione delle due precedenti gare non si registrarono particolari imprevisti nei due impianti, temono di vedersi privata la possibilità di seguire dal vivo il primo dei due derby stagionali.

Commenta su Facebook

commenti