La Piero Lepro scappa nel primo tempo ed ottiene un successo chiave per la permanenza

Piero Lepro Spadafora

Matura un importante successo esterno per la Piero Lepro Spadafora, che si impone sul campo della Vigor Santa Croce Camerina, in una gara delicata per la corsa alla salvezza. I ragazzi di coach Maganza vogliono archiviare gli ultimi passaggi a vuoto accusati in campionato e partono subito forte. Buona la circolazione di palla e la grande intensità profusa in terra iblea, i ragazzi in canotta nera  chiudono il primo quarto in vantaggio di 11 punti (17-28), margine che poi si rivelerà decisivo ai fini del conseguimento della vittoria esterna.
Nel secondo quarto si registra la reazione della squadra di casa che accorcia il divario sensibilmente, andando al riposo lungo sul -4 (37-41). Negli ultimi due quarti la gara procede sui binari dell’equilibrio, parità  con le doppie cifre di Lena, Susino, Occhipinti e Rizzo che alla fine premia gli Spartans che riescono a mantenere quel margine necessario a portare a casa due punti fondamentali per il raggiungimento della quota salvezza. Ottima prova di tutto il roster spadaforese, con menzione particolare per Scozzaro, top scorer a quota 22, e per Sofia, Mobilia e Stuppia. Si tratta del settimo successo nel massimo torneo regionale, i due punti consentono alla matricola tirrenica di raggiungere in classifica Ragusa e Cus Catania e preparare in massima tranquillità i prossimi impegni in agenda.

Vigor Santa Croce – Piero Lepro Spadafora 72-75
Parziali: 17-28; 20-13; 19-18; 16-16
Vigor Santa Croce: Lena 11, Susino 11, Rizzo 16, Occhipinti G. 14, Barone 2, Di Stefano P. 2, Di Stefano G. 12, Palazzolo n.e., Mandarà n.e., Cascone 2, Rizzo S., Occhipinti R. 2. All. Di Stefano
Piero Lepro Spadafora: Mondello, Barbera, Di Dio, Colosi 2, Sofia 17, Vento 7, Scozzaro 22, Mobilia 13, Stuppia 14. All: Maganza

Commenta su Facebook

commenti