La Pallavolo Messina cede al PalaJuvara all’Aquila Bronte

La Pallavolo Messina in azione

La Pallavolo Messina apre il nuovo anno con una sconfitta contro i più esperti atleti dell’Aquila Bronte. Gli etnei riescono ad espugnare il PalaJuvara facendo proprio un match che ha visto la Pallavolo Messina mostrare due facce: determinata, precisa e compatta nel primo set e per gran parte del terzo, nervosa, impaurita e distratta nel secondo e nella parte iniziale del terzo set. Sono aspetti su cui il mister Ferrara e lo staff tutto stanno lavorando molto nell’ottica della crescita di un gruppo giovane e meno esperto che, quando riesce ad esprimersi al meglio fa vedere cose pregevoli.

Ma andiamo alla gara dello Juvara. La Pallavolo Messina recupera molti atleti fermati da infortuni o squalifiche nelle ultime settimane e scende in campo con Degli Esposti in cabina di regia, Scafidi opposto, Caminiti e Alessandro D’Andrea centrali, Lento e Corrado di banda e Zappalà a libero. Parte molto bene la Pallavolo Messina che riesce a tenere testa ai più quotati ed esperti avversari: la partita viaggia sul filo dell’equilibrio ma i ragazzi di mister Ferrara mostrano una buona fluidità di gioco. Sul finale del set un muro di Alessandro D’Andrea porta i giallorossi sul 21-18 e il set sembra a portata di mano. Purtroppo una buona reazione degli ospiti e qualche errore di troppo permettono agli etnei di ribaltare il finale sul 23-25. Nel secondo set la Pallavolo Messina non riesce a continuare a recitare bene la propria parte per come fatto nel primo gioco: la ricezione non è perfetta e la precisione in attacco cala. Mister Ferrara fa ruotare la squadra con qualche cambio, ma gli etnei mantengono il gioco in mano riuscendo a piazzare un break ed un vantaggio che riusciranno a conservare fino al termine del set che si chiude sul 25-13 per il Bronte.

Una fase del match

Una fase del match

Nel terzo set i giallorossi partono meglio e mantengono un buon equilibrio per gran parte del gioco, anche se nei momenti decisivi sono gli ospiti a far sentire la maggiore esperienza. Coach Ferrara riesce a dare spazio a tutti i suoi ragazzi e questa è sicuramente la nota positiva. Il Bronte sul finale del set riesce ad accelerare e, nonostante i peloritani reagiscano, mantiene un vantaggio di salvaguardia fino al 25-21 che sancisce la fine del match. Con l’organico al completo mister Ferrara e il suo staff avranno sicuramente la possibilità di lavorare meglio e far crescere bene quei prospetti su cui la Pallavolo Messina sta puntando quest’anno. Sabato si andrà a Carlentini a rendere visita alla quarta forza del torneo, in una gara che si annuncia molto difficile, ma che i giallorossi prepareranno al meglio

Pallavolo Messina – Aquila Bronte 0-3 (23-25/13-25/21-25)
Pallavolo Messina: D’Andrea A. 2, Cavallaio, Corrado 1, D’Andrea Michele 2, Stogniy 1, Caminiti 8, Lento 1, Scafidi 10, Bartolomeo 3, Degli Esposti 4 (K), Zappalà (L) ricezione 39%; ricezione di squadra 29%; attacco 31%; muri 7. All. Ferrara
Aquila Bronte: Cartellone, De Luca, Fallico, Leotta, Mancuso, Paladino, Platania, Romano, Tracinà, Vitanza, Zerbini (K), Folletto (L1), Catania (L2). All. Cartillone

Commenta su Facebook

commenti