La Messana sbanca per 3-1 Calatabiano ed aggancia il tezo posto

Calatabiano - Messana

Proprio Imbesi, per il regolamento degli under, è una delle novità dell’undici titolare di mister Michele Lucà, che ritrova Broccio in difesa con Alibrandi, Angrisani e Gentilesca; a centrocampo Santamaria, Gazzetta e Scarantino (classe 1997) e, in attacco, Nizzari, Buda e Cannuni.Panchina, quindi, per Arrigo, Saija e per Morgante e Cardia al rientro, rispettivamente, dalla squalifica e dall’infortunio.

La prima frazione è di marca locale con il Calatabiano che parte forte e spinge subito sull’acceleratore, collezionando occasioni con Lu Vito, Mangano e Saglimbeni. Gli attacchi della formazione di mister Sapienza, però, sbattono contro un super Imbesi, che chiude lo specchio in ogni circostanza. Il Calatabiano approfitta dell’approccio molle degli ospiti e riesce a concretizzare la supremazia territoriale al 28’ con Mangano che, su cross di Saglimbeni, interviene sulla respinta di Imbesi (ancora una grande parata) e insacca il gol dell’1-0. I giallorossi cercano di scuotersi e, prima dell’intervallo, si fanno vedere dalle parti di D’Antone con un velenoso tiro di Buda e un colpo di testa di Scarantino, ma l’estremo difensore si supera e permette al Calatabiano di chiudere la prima frazione sul minimo vantaggio.

Leonardo Imbesi, portiere della Messana

Leonardo Imbesi, portiere della Messana

Nel secondo tempo, rientra in campo un’altra Messana, più decisa e che, in pochi minuti, riesce a ribaltare il punteggio: al 52’ il pari porta la firma di Nizzari che, con un potente tiro da fuori area, batte D’Antone; passano appena cinque minuti e i giallorossi trovano il raddoppio su azione avviata dal lancio lungo di Angrisani, quindi, controllo e tiro di Buda, sul quale si allunga Cannuni che, da pochi passi, devia in rete per l’1-2. Adesso è il Calatabiano a dover rincorrere, ma le conclusioni dei soliti Saglimbeni e Lu Vito sbattono contro Imbesi, un vero e proprio muro che non concede nulla agli avversari. Con i locali sbilanciati in avanti, la Messana mette al sicuro il punteggio all’80’, quando il neo entrato Cardia finalizza una bella azione in contropiede con un preciso tiro dal limite che supera D’Antone e fissa il definitivo 1-3.
Risultato importante per la Messana che, grazie a un pizzico di fortuna e al talentuoso Imbesi, si regala tre punti d’oro su un campo difficile e contro un’ottima squadra. I giallorossi conquistano così la terza vittoria consecutiva, agganciano Jonica e Real Aci al terzo posto in classifica con 21 punti e si presentano nel modo migliore al derby contro il Gescal, in programma sabato 19 al “Garden Sport”.

Calatabiano-Messana 1-3

Calatabiano
: D’Antone, De Carlo (56’ Giuffrida), Vaccaro (87’ Maimone), Borzì, Salemi, Intelisano (69’ Rasà), Mangano, Bevacqua, Lu Vito, Tornitore, Saglimbeni. A disp.: Paladino, Sciacca, Nocera, Di Mauro. All.: Sapienza

Messana: Imbesi, Broccio, Gentilesca, Santamaria (65’ Cardia) Angrisani, Alibrandi, Scarantino, Gazzetta, Cannuni (87’ Andaloro), Buda, Nizzari (73’ Morgante). A disp.: Arrigo, Saija, Bonaffini, Spadaro. All.: Lucà

Reti: 28’ Mangano (C), 52’ Nizzari, 57’ Cannuni, 80’ Cardia

Arbitro: Grasso di Acireale

Assistenti: Gianino di Siracusa e Bonaccorso di Catania
Ammoniti: Intelisano, De Carlo, Borzì, Lu Vito, Saglimbeni, Rasà per il Calatabiano; Santamaria, Alibrandi per la Messana.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti