La Libertas Alcamo passa d’autorità contro un Minibasket Milazzo col fiato corto

Libertas Alcamo

Le assenze, seppur pesanti, non fermano la quotata Lipari Consulting Alcamo che ha un obiettivo finale importante e, grazie anche a questa prospettiva, infila la seconda vittoria consecutiva nel torneo di serie D.

Senza Andrè e Ferrara, ai quali si sono aggiunti Tagliareni e Agrusa, la squadra di coach Vincenzo Ferrara bagna con una netta vittoria la “prima assoluta” di un confronto cestistico Milazzo – Alcamo. 82–59 il risultato finale contro il Minibasket, che si è disposto a zona per quasi l’intero match.

Vittoria un po’ sudata soprattutto per la grande combattività e carica agonistica dei milazzesi privi, anche loro, di un paio di importanti elementi, quali Italiano e Cassisi.

In avvio di match, per la prima volta nell’arco dei 40 minuti, la Lipari Consulting va sotto nel punteggio, 7–3, ma in pochi minuti effettua il sorpasso e chiude il primo periodo avanti di 14.

Protagonisti del primo quarto sono certamente Dario Ajola, Vincenzo Provenzano e Marco Ranalli: il primo buca la retina con ottime percentuali, il secondo si conferma concretissimo “uomo ovunque” e il terzo capitalizza anche il gioco sporco e i palloni vaganti.

La prima squadra del Minibasket Milazzo

La prima squadra del Minibasket Milazzo

Paride Giusti carbura lentamente e, forse, risente dell’emozione per il debutto con una nuova maglia. La guardia nissena, però, si scioglie con il passare dei minuti e firma tre “bombe”.

Nel terzo periodo Milazzo si riavvicina, arriva a 11 lunghezze di svantaggio ma poi, negli ultimi 10 minuti becca un parziale di 18 a 8 che porta Alcamo al massimo vantaggio di 23 punti, quello finale, grazie alla tripla di Antonio Vallone, 19 anni, appena alzatosi dalla panchina.

Il banco di prova esterno è stato comunque importante, anche dal punto di vista caratteriale, e ha visto la conferma di Dario Ajola, la crescita alla distanza di Paride Giusti, l’ubiquità di “Vicio” Provenzano (che sembra non risentire affatto dello stop di un anno dall’attività agonistica), la positività di Genovese e Ranalli, nonché il fosforo e la spinta di capitan Russo Tiesi, al debutto in questa stagione.

Minibasket Milazzo-Alcamo 59-82

Milazzo: Catanesi 4, Spanò 24, Cuccurru 5, Giorgianni, Saporita, Amato 5, Barbera 14, Maimone 4, La Spada 3, Egitto. Coach: Francesco Giorgianni

Alcamo: Ranalli 11, Ajola 15, Bottiglia 5, Russo Tiesi 5, Ventimiglia 4, Giusti 14, Provenzano 13, Agrusa ne, Vallone 3, Genovese 12, Alfano, Coach: Vincenzo Ferrara

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti