La Leones sfida la capolista alla “Cappuccini”

la tona arnaudSi terrà sabato (ore 15), presso la piscina scoperta dell’impianto “Cappuccini”, l’importante match tra la Leones Messina e la capolista Sette Scogli di Siracusa, valevole per la quarta giornata di andata del campionato nazionale di serie B maschile di pallanuoto.

Incontro proibitivo per il “sette” peloritano che, reduce dalla sconfitta di Salerno (19-10), proverà a sovvertire ogni pronostico contro la forte compagine aretusea, dotata di un organico di altissimo livello che annovera tra i tanti Bordone, Trebino, il talentuoso mancino Puglisi e gli stranieri Zovko e Fernandez, egregiamente guidati dall’esperto tecnico Baio. Il sodalizio del presidente Leonardo Berti ha svolto, in settimana, la preparazione con qualche difficoltà legata alle avverse condizioni meteo. La Leones ospiterà nelle prossime e consecutive giornate le due protagoniste annunciate del torneo Sette Scogli appunto e Bari.

Sarà una partita particolare per Dino Cassone, nativo proprio di Siracusa e autentico leader dei messinesi: “E’ strano per me giocare un incontro contro tanti amici, con cui sono cresciuto pallanuotisticamente ma non solo. Ho fatto tutte le trafile delle giovanili a Siracusa, tutto ciò mi da tanta carica e sono molto motivato e determinato”. “E’ una gara molto difficile – dice il tecnico Sergio Naccariho detto ai ragazzi che per noi i prossimi due incontri rappresentano altrettanti jolly per la classifica. Non sarà facile per nessuno, infatti, fare punti contro le due corazzate del torneo, per cui dovremmo scendere in acqua con la massima determinazione e senza nessuna pressione particolare. Sarà, comunque, uno spettacolo e sono certo che avremo la solita risposta di pubblico”. Tutti a disposizione nella Leones, salvo il lungodegente Roberto Frisone.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti