La FP Sport Messina sconfitta nettamente in casa della corazzata Cefalù

Angelo Salvatico in azione

Inizia con una sconfitta pesante il campionato della FP Sport Messina, superata dalla Zannella Cefalù per 109-70. Al PalaCefalù la giovane squadra di Francesco Paladina rimane in partita per due quarti (54-38 alla fine del primo tempo), ma poi deve alzare bandiera bianca di fronte alla formazione “normanna”, costruita per vincere il campionato e notevolmente rinforzata durante il mercato estivo. Cefalù ha messo in vetrina il play Cooper, vero e proprio mattatore del match (29 i punti messi a segno dal giocatore americano). Il punteggio finale appare troppo penalizzante per Cavalieri e soci, che come sempre ci hanno messo tanto cuore, ma il divario, sia fisico che tecnico, tra i due roster ha fatto la differenza.

Cavalieri si spende in difesa nel match del PalaCefalù

Cavalieri si spende in difesa nel match del PalaCefalù

Nonostante la sconfitta, in casa FP Sport le note liete non mancano, a parte il solito Cavalieri  stella della squadra messinese (21 punti il suo bottino personale), ha brillato di luce propria il giovanissimo Angelo Salvatico. Al di là del 16 punti realizzati, il play classe ’99 ha tenuto testa ai più quotati diretti avversari, denotando una personalità ed un carisma invidiabili a dispetto della giovane età, cercando di trascinare i compagni con le sue penetrazioni, risultando una vera e propria spina nel fianco della difesa cefaudese. In doppia cifra anche l’esordiente Gangarossa, autore di 17 punti. Purtroppo dall’altra parte non si sono rilassati i vari Mollura, Sodero, Terrasi e Sims trascinati da Cooper hanno più volte bucato la retina avversaria, soprattutto nel secondo tempo hanno permesso alla Zannella di ottenere un successo largo e convincente.

Zannella Cefalù – FP Sport Messina 109-70 

Parziali: 26-16, 54-38, 82-56, 109-70

Zannella Cefalù: Cooper, 29, Mollura 17, Sodero 15, Sims 11, Malagoli 4, Terrasi 8, Cefalù 4, Delise 14, Persano 5, Modaro V. 2. Allenatore: Priulla.

FP Sport Messina: Casile, Salvatico 16, Guarnaccia 5, Ponzù Donato 5, Squillaci 6, Gangarossa 17, Cavalieri 21, Gugliotta ne, Anchise ne, Magistro ne, Andronaco ne, Perrone ne. Allenatore: Paladina.

Arbitri: Tartamella e La Porta di Trapani

Parziali: 26-16, 28-22, 28-18, 27-14.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva