La Fortitudo Messina si sblocca contro la Gm Academy Palermo

FortitudoPalla a due Fortitudo-Gm Palermo

Rompe il ghiaccio la Fortitudo Messina e centra la prima vittoria della sua giovane storia in serie D. A farne le spese è una buona GM Basket Palermo, reduce dalla sconfitta nel derby contro il Palermo Basket della scorsa settimana, che dovrà ripartire dalle buone prove di Forzano, Muratore e Biondo. Ospiti che partono subito forte e si portano sul 5-0 ma la reazione della Fortitudo non si fa attendere e riparte dalle mani di Cavalieri (4 tiri consecutivi dalla lunetta) e dalle conclusioni di Barlassina e Squillaci. Tra gli ospiti si mette in evidenza soprattutto capitan Forzano. Primo quarto che scorre sul filo di un sostanziale equilibrio e che si chiude con i padroni di casa in vantaggio per 19-17.

Dani Baldaro (Fortitudo)

Seconda frazione con netta prevalenza Fortitudo, con Squillaci in evidenza nel finale di un quarto che vede però come assoluto protagonista nella squadra di casa Salvo Lanza che mette a segno quattro conclusioni consecutive di cui 2 da oltre l’arco dei 6,75. Tra gli ospiti solo 7 punti di cui 5 messi a segno da Biondo. Finale del secondo quarto con un eloquente +18 per la formazione di casa (42-24).

Dopo l’intervallo lungo il match cambia totalmente volto. La formazione palermitana realizza nel solo 3° quarto quasi la metà (32) dei punti realizzati in tutti i 40’ di gioco. Sugli scudi i soliti Forzano, Biondo e Muratore. Tra le fila della squadra di casa in questa fase il solo Cavalieri, dall’alto della sua esperienza, riesce a tenere a galla i suoi. Si concretizza così quasi totalmente la rimonta dei palermitani che si portano dal -18 al -3 alla fine della terza frazione che sul finale vede entrare nel tabellino dei realizzatori tra i padroni di casa anche Gabriele Adorno che grazie alla sua precisione dalla lunetta impedisce l’aggancio alla GM. Da sottolineare anche nel finale di frazione l’infortunio alla spalla destra occorso tra i padroni di casa ad Andrea Squillaci dopo uno scontro con un avversario su una palla vagante. Terzo quarto che si chiude quindi con un vantaggio risicato per i padroni di casa (59-56).

Fortitudo Messina

Adorno in azione (Fortitudo)

Nel quarto periodo quando tutto lasciava presagire l’aggancio grazie anche ad una apparente migliore condizione fisica della squadra ospite, la Fortitudo riesce a reagire ed a mettere un buon divario di punti con un parziale di 22-15 con Cavalieri, Lanza, Bellomo e Barlassina che tornano sui livelli del secondo quarto. Tutto questo mentre gli ospiti si fermano sul più bello e staccano definitivamente la spina dopo l’uscita per 5 falli di Forzano. A punteggio acquisito, nel finale coach Baldaro concede una chance ai giovanissimi messinesi Russo, Trovatello e Cordima. Si concretizza così la prima vittoria per la Fortitudo Messina grazie anche ad una migliore distribuzione dei punti rispetto alle precedenti uscite. Resta però evidente ancora una volta, e non può essere più un caso, il fatto che quando la squadra è mentalmente nel match riesce a disporre dell’avversario con una certa facilità. Ancora una volta la sensazione è quella che ci siano buoni margini di miglioramento per la formazione di capitan Cavalieri. E quando potrà disporre di elementi come Ioppolo e Centorrino (per l’occasione era assente anche Faye) la squadra potrebbe compiere un ulteriore salto di qualità e si potrebbero aprire scenari interessanti per il prosieguo del torneo.

Fortitudo Messina – GM Basket Academy Palermo 81-71
Parziali: 19-17; 42-24; 59-56
Fortitudo Messina: Trovatello, Adorno 5, Lanza 19, Bonfiglio 2, Russo, Squillaci13, Cavalieri (k) 20, Bellomo 11, Cordima, Sturniolo, Barlassina 11. All: D. Baldaro
GM Palermo: Scancarello 2, Cerasola S.4, Vitale 4, Alù 2, Biondo 21, Muratore 14, Sorce 2, Mazza, Forzano (k) 18, Cerasola M. 4, Bartolotta. All: G. Giocondo

Commenta su Facebook

commenti