La Fortitudo Messina conquista senza affanni il big match contro il Tartarughino

FortitudoFortitudo-Tartarughino

Ennesima partita senza storia quella disputata al PalaTracuzzi di Messina dalla Fortitudo nella terza giornata di ritorno del girone Rosso del campionato di promozione regionale.
La sfida tra le due capoliste a pari punti vede subito avanti i messinesi sul 10-1 dopo un paio di minuti e orlandini costretti ad inseguire ma, privi di alcune pedine importanti , non riescono a contrastare i padroni di casa tra le cui fila si mette subito in evidenza Centorrino già in doppia cifra dopo pochi minuti. Il primo quarto si chiude pertanto con il punteggio di 25-10 per i nero-verdi di Claudio Cavalieri costretto ancora a seguire i suoi da lontano.

Nel secondo quarto comincia la rotazione per i padroni di casa guidati in panchina da coach Baldaro e partita che presenta maggior equilibrio e secondo parziale che si chiude sul 45-28. Senza storia il terzo quarto con un parziale netto per i padroni di casa (23-9) e partita praticamente in ghiaccio con Centorrino scatenato e capitan Mento che si mette in evidenza.

Fortitudo

Fortitudo Messina-Tartarughino, la palla a due

L’ultimo parziale è solo accademia, l’unico sussulto è uno scontro sotto canestro tra il fortitudino Valsecchi e l’orlandino Romeo con accenno di rissa fra i due. La ragione però prende quasi subito il sopravvento e i due ragazzi, comunque espulsi, lasciano il parquet a braccetto tra gli applausi del pubblico.
Tra i locali ennesima prestazione super di Centorrino e buone prove di Barlassina, Ioppolo, Occhino e dei giovanissimi Russo e Trovatello.

Fortitudo Messina – Tartarughino 83-53
Parziali: 25-10; 20-18; 23-9; 15-16
Fortitudo: Calisto, Lanza 4, Trovatello 7, Bonfiglio 6, Adorno 6, Centorrino 26, Occhino 7, Russo 7, Mento 4, Barlassina10 , Ioppolo 6, Valsecchi

Commenta su Facebook

commenti