La D si ferma ancora due settimane. Poi in campo il 13, il 16 e il 20 giugno

Acr MessinaL'Acr Messina vede la promozione (foto Fabrizio Pernice)

La serie D si ferma ancora, per due settimane. In pratica saltano altre due giornate, inizialmente programmate per il 30 maggio e il 6 giugno. Nel frattempo le date in questione saranno utilizzate per recuperare le gare già posticipate, ben nove soltanto nel concentramento più meridionale. Questo il nuovo calendario del Girone I.

Quintiero

Il portiere del Rende Quintiero è spiazzato (foto Fabrizio Pernice)

Mercoledì 26 maggio 2021 si recuperano Rotonda-Acireale e Marina di Ragusa-Dattilo. Ben tre le gare in programma domenica 30: Santa Maria Cilento-Licata, Dattilo-Sant’Agata e Roccella-Biancavilla. Altre tre gare mercoledì 2 giugno: Biancavilla-San Luca, Santa Maria Cilento-Rende e Cittanova-Dattilo. Domenica 6 è in programma Cittanova-Dattilo. Mercoledì 9 Santa Maria Cilento-Sant’Agata. Tra domenica 13 giugno, mercoledì 16 e domenica 20 sono in programma invece le tre giornate conclusive di un torneo quanto mai tormentato dal Covid. L’Acr Messina capolista sfiderà nell’ordine Licata, Marina di Ragusa e Sant’Agata.

Una decisione – si legge nel dispositivo della Lnd – motivata dalle “intervenute nuove positività di calciatori e di provvedimenti di isolamento disposti dalle Autorità Sanitarie competenti in relazione a società le cui gare di recupero erano già state programmate, non è stato possibile far disputare alcune gare in calendario” e dalla necessità di “assicurare che la fase finale del Campionato di Serie D, per quanto possibile, tenuto conto della permanente situazione di emergenza sanitaria, si debba svolgere in condizioni di parità tra le società partecipanti. Conseguentemente, deve essere comunque privilegiata la programmazione delle gare di recupero dei gironi interessati con le necessarie modifiche unitamente al nuovo calendario“.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva