La Cresci in Rete in trasferta ad Acireale nel primo match dell’anno

Le ragazze della Cresci in Rete Messina

Primo appuntamento dell’anno per la Cresci in Rete. Oggi pomeriggio, con inizio alle ore 17, la squadra del presidente Caprì sarà di scena ad Acireale, dove affronterà la Gorgonia Santa Tecla, fanalino di coda del girone con zero punti in classifica.

Il tecnico della Cresci in Rete Giovanni Russo

Il tecnico della Cresci in Rete Giovanni Russo

Per la compagine messinese si presenta, quindi, l’occasione per iniziare il 2016 nel migliore dei modi e per provare a rilanciarsi ai piani alti della classifica. Ma mister Russo predica cautela: “La prima partita dell’anno nasconde sempre delle insidie particolari, per tutta una serie di motivi. Intanto per una questione mentale, perché è sempre latente il rischio di fare fatica a entrare in partita. Poi per un fatto puramente atletico, considerato il richiamo muscolare fatto durante la pausa e quindi la possibilità che i carichi di lavoro non vengano prontamente smaltiti. Bisogna stare molto attenti all’atteggiamento con il quale affronteremo questa sfida. Per queste ragioni, non do molto peso alla distanza in classifica tra noi e l’avversario di turno”. Il sodalizio peloritano ha chiuso l’anno con una vittoria al tie-break nell’equilibratissimo match con la Liberamente Acicatena. Ultima tappa di un percorso di crescita intrapreso dopo un inizio di stagione di certo non brillante: “Avvio non facile – ammette il coach – ma abbiamo salutato il 2015 con una bella vittoria e una maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Nel girone di ritorno, però, i valori delle squadre maggiormente attrezzate generalmente emergono sempre, e quindi dobbiamo farci trovare pronti per evitare di gettare alle ortiche quanto di buono abbiamo raccolto fino a questo momento”.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti