La Cestistica Torrenovese ospita nel derby Milazzo. L’USA Dyachenko: «Questa squadra può far molto bene»

Yevgeniy Dyachenko

Torna al PalaTorre la Confezioni Corpina Torrenova, che domenica alle 18.00 sfiderà Il Minibasket Milazzo per la terza giornata del campionato di Serie D Regionale. A presentare la sfida è la shooting guard Yevgeniy Dyachenko, che nelle prime due giornate viaggia a una media di 32.5 punti segnati: «Milazzo è una squadra che non va sottovalutata, sono giovani, corrono e difendono bene. Sarà una gara difficile. Credo però che la Cestistica possa finire il campionato molto in alto, penso che abbiamo tutto per vincere ogni partita che affrontiamo. Abbiamo margini enormi di miglioramento come squadra, dobbiamo lavorare duramente in palestra durante la settimana. Prima di arrivare in Italia non sapevo cosa mi aspettasse davvero, ma dopo aver giocato contro squadre di livello superiore nel precampionato, e dopo due giornate di campionato, credo che potremmo far veramente bene in questa Serie D. Siamo una squadra giovane e un buon gruppo, faremo bene. Sono certo che se giocheremo come sappiamo potremo anche vincere il campionato. Con Dom (Dominique Campbell, ndr) parliamo sempre di questo, e per questo motivo che siamo venuti qui. Abbiamo fisico, velocità e buoni tiratori: credo che le altre squadre incontreranno tante difficoltà a batterci».

Bacilleri e Lavecchia

Domenico Bacilleri e Luigi Lavecchia, coach e assistant coach di Torrenova

Alla prima esperienza europea, Dyachenko ha subito apprezzato Torrenova, i suoi abitanti, e tutto lo staff della Confezioni Corpina: «Torrenova ovviamente è molto diversa dalle usanze americane ma qui sto imparando ad apprezzare il paese e mi sto innamorando della cultura siciliana, del cibo e del vostro modo di vivere. Le persone che vivono qui sono veramente amichevoli, e ringrazio Dio per avermi fatto trovare questo posto per cominciare la mia carriera dopo il college. Ho trovato ottimo cibo e un posto vicino al mare: praticamente tutto ciò che amo. Credo poi che lo staff sia davvero splendido. Coach Bacilleri e coach Lavecchia sono preparati e dei veri appassionati di pallacanestro, e i miei compagni di squadra sono splendidi così come la famiglia Spirito, con cui insieme a Dom sto condividendo maggiormente la mia esperienza a Torrenova. Anche fuori dal campo tutto lo staff comunicazione fa molto per noi».

Ultime parole spese per i tifosi, che per la shooting guard delle Aquile rappresentano una parte importante di questa “famiglia”: «I tifosi sono splendidi. Sono molto calorosi, e lo hanno dimostrato durante la nostra prima gara di campionati. Ci sono molte più persone di quelle che sinceramente mi aspettavo. Credo che faranno la differenza durante le nostre gare, ci danno carica positiva e saranno decisivi durante tutta la stagione. Sono il nostro sesto uomo!»

Commenta su Facebook

commenti