La capolista Amatori Messina va sul velluto con la Mens Sana Mascalucia e prova la fuga in vetta

Amatori MessinaAmatori Messina

La capolista Amatori Messina se ne va, allungando prepotentemente in classifica. Il quintetto nero arancio di coach Mario Maggio nell’anticipo del PalaTracuzzi ha infatti centrato un’agevole settima vittoria su altrettanti incontri disputati, battendo, come da pronostico, sul parquet amico, la compagine etnea della Mens Sana Mascalucia per 77-40. Ospiti privi per l’occasione del tecnico Giorgianni.

I peloritani vogliono vincere e cercano di imporre subito il proprio ritmo ai rivali, che riescono, nel secondo parziale, a limitare i danni grazie, soprattutto, ai canestri del combattivo ed esplosivo lungo Caltabiano. Dopo l’intervallo lungo, col punteggio fermo sul 30-23 che testimonia la combattività di Mascalucia, l’Amatori Messina pigia, però, il piede sull’acceleratore, portandosi sul rassicurante +14 (49-35).
In particolare brilla la stella di Claudio Cordaro, che mette a segno punti a ripetizione (saranno 24 alla fine per uno dei migliori marcatori del girone Sud). Poi un parziale di 15-0 chiude – di fatto – in anticipo la gara, lasciando agli ultimi minuti di gioco soltanto un valore accademico. I nero arancio infatti dilagano nel quarto finale, concluso con un parziale di 28-5. Adesso la truppa nero-arancio è attesa dalla difficile trasferta di Pozzallo ma ci sono tutti i presupposti per poter superare anche questo nuovo esame a pieni voti.

Amatori

Cordaro in entrata (Amatori)

Amatori Messina-Mens Sana Mascalucia 77-40

Parziali: 20-10; 30-23; 49-35

Amatori Messina: Mondello 8, Pace 13, Pistorino 1, Casablanca 3, Currò 13, Romano, Restuccia 10, Valitri, Cordaro 24, Migliorato, Coltraro, Maggio D. 5. All. Maggio M.

Mens Sana Mascalucia: Catalano 2, Ferrara 3, Scerra 6, Zafarana 4, Pappalardo, Arfaoui, Guzzardi 4, Gulinello 7, Caltabiano 14, Spampinato.

Arbitri: Beccore e D’Amore di Messina.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti