La capolista Amatori Messina attesa dal derby. Maggio: “Ottimo atteggiamento dei ragazzi”

Amatori MessinaAmatori Messina

Nove successi in altrettante gare disputate, bel gioco e pochi aspetti negativi. Nonostante queste premesse nessun volo pindarico in casa Amatori Messina. L’indiscussa capolista del girone Sud di serie D riparte nel 2018 dopo tre mesi di assoluto predominio sul torneo regionale, consapevole comunque che la strada da percorrere è ancora lunga. Il tecnico Mario Maggio plaude ai suoi ragazzi ma alza l’attenzione genrale in vista del derby col Castanea che sarà vibrante e ricco di insidie.
“Anche nella pausa natalizia non ci siamo mai fermati allenandoci cinque volte a settimana, ringrazio i ragazzi per questo che non saltano mai una seduta ed hanno grande disponibilità generale. Siamo in clima gara e sappiamo che il castanea ha una classifica non veritiera per le sue qualità con almeno due punti in meno. Il derby poi sfugge sempre ad ogni previsione. L’atteggiamneto della squadra è propositivo e vuole sempre migliorare”.
Elogi ad un gruppo che si sta cementando sempre più: “Alleno una squadra con un’età media di 21 anni ma il gruppo più volte ha saputo superare anche momenti non semplici come la trasferta di Pozzallo vinta all’overtime contro una squadra che ritengo di ottimo valore. Gli iblei hanno ottime guardie e lunghi e credo che risaliranno la classifica. Penso alla gara di Adrano vinta di 30 punti, loro hanno pagato una nostra serata superlativa ma diranno certamente la propria in futuro. Il nostro vantaggio è che abbiamo un roster lungo e l’intensità non si abbassa mai anche quando il quintetto rifiata. Vedo maturità complessiva e disponibilità al sacrificio, in generale noto maggiore adattamento alla categoria”.

Amatori Messina

Primo posto e imbattibilità stagionale per l’Amatori messina

Quattro punti di vantaggio sul Gela, una squadra tra le papabili alla vittoria finale.
“E’ una squadra forte e matura e giocheremo in casa loro al ritorno. Ospiteremo invece le altre big Grottacalda, Adrano ed inserirei Pozzallo mentre col Castanea poi chiuderemo la stagione regolare a fine marzo. I nostri cugini nonostante un avvio incostante possono risalire posizioni di classifica. Si deciderà tutto nelle prossime settimane perchè avremo tanti scontri diretti da giocare”.
I segreti di questo inizio di stagione vanno ricercati nel gruppo.
“Noi siamo molto giovani rispetto alle altre formazioni di vertice ma ci stiamo dimostrando competitivi. La decisione di affidarci a ragazzi tutti di nostra proprietà sta pagando, è bello e raro poter contare su un gruppo cresciuto con noi o su elementi arrivati in nero arancio nelle ultime stagioni come Pace e Cordaro“.
Per suggellare la chiusura del 2017 appuntamento il 5 gennaio per la 1° Festa neroarancio.
“E’ un’idea che avevo e che ha trovato conferma nei miei collaboratori, ma non va di pari passo col primo posto in campionato. Nasce dalla voglia di stare assieme ed è aperta a tutti i simpatizzanti della nostra società per rinsaldare il legame e consolidare la nostra vicinanza. Si ascolterà musica e si trascorerrano alcune re assieme nella location di Villa Musco. Già contiamo su 85 adesioni, numero che può crescere nelle prossime ore. La serata scivolerà in tranquillità, infatti prima ci alleneremo normalmente e poi ci recheremo al locale. Destinatari sono i ragazzi e le loro famiglie. Abbiamo chiesto un contributo a tutti per permettere la migliore riuscita possibile e non gravare la società che si finanzia autonomamente. Speriamo che l’evento possa ripetersi”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com