Juve Caserta: è rivoluzione. Via Molin e Atripaldi, squadra affidata a “El Diablo” Esposito

I cinque ko consecutivi non sono passati certamente inosservati alla dirigenza della Juve Caserta, unica squadra della seria A ancora senza vittorie all’attivo ed anzi sono costati la panchina ad Emanuele Molin, ormai ex coach della Pasta Reggia Caserta. Nel pomeriggio odierno si è svolto l’incontro tra la società e il coach, accompagnato dal suo procuratore Virginio Bernardi. Il patron Iavazzi e il presidente Barbagallo hanno concordato, assieme a Molin, sull’impossibilità di proseguire nel rapporto di collaborazione. Nell’attesa delle ulteriori decisioni da adottare, la squadra è stata temporaneamente affidata agli assistenti Giacomo Baioni e Vincenzo Esposito che guideranno la squadra già a prtire dalla prossima delicata trasferta di Capo d’Orlando. E sempre sul fronte societario il gm Marco Atripaldi ha confermato, dopo l’annuncio nell’immediato post partita contro Cremona, le dimissioni dall’incarico.
La società campana, che secondo radio mercato starebbe sondando i nomi di Matteo Boniciolli e Attilio Caja, operazioni molto difficili però in considerazione del fatto della pendenza di alcuni lodi esecutivi che andranno saldati dalla società, pena il blocco del mercato, ha voluto ringraziare Molin per il lavoro svolto e la professionalità dimostrata nel corso della sua permanenza a Caserta, augurandogli le migliori fortune professionali.

Commenta su Facebook

commenti