Juniores, il Pistunina in finale senza Mirko Angerame

Mirko Angerame (Pistunina), scatto di R.S.

Qualche problema di formazione per il Pistunina, che tra poche ore (giovedì, ore 16.30, stadio “Vincenzo Presti” di Gela) contenderà al Rocca di Capri Leone il titolo regionale del torneo Juniores, Assente certo Mirko Angerame, fuori sede per una gita scolastica programmata in tempi non sospetti, allorquando non si sarebbe neppure immaginato un simile epilogo calcistico per la propria squadra. Di certo quella del centrocampista classe ’95 – molto dispiaciuto di non poterci essere nella gara che decide la stagione  -sarà un’indisponibilità di non poco conto, trattandosi dell’elemento forse più in forma del Pistunina. Le sue punizioni “col contagiri” hanno mandato in gol i compagni sia nei quarti di finale che nell’ultima semifinale vinta domenica scorsa a spese dell’Usa Sport.

Simone De Grazia

Simone De Grazia (scatto di R.S.)

Problemi fisici invece l’attaccante Prezioso Ghartey (stiramento, molto probabilmente si sottoporrà a un’infiltrazione) e il terzino Simone De Grazia (botta a un ginocchio), ma entrambi stringeranno i denti assicurando comunque la propria presenza in campo, sia pure non al top della condizioni. Le traversie degli ultimi giorni non scoraggiano comunque i ragazzi di mister Giacobbe: chi s’immagina un Pistunina rassegnato è fuori strada, parola del direttore sportivo Raimondo Mortelliti: “Pur consci di dover affrontare un eccellente avversario come il Rocca, ce la giocheremo sino in fondo. Saremo comunque undici contro undici e chi andrà in campo darà il meglio di se stesso. Ci alletta non poco la prospettiva di vincere il titolo regionale e di andare a rappresentare la Sicilia nella fase nazionale. I ragazzi sono carichi e decisi a vendere cara la pelle”.
Bisogna raggiungere questo traguardo grande – aggiunge lo stesso attaccante Ghartey, attraverso la propria pagina facebook – dopo i mille sacrifici fatti e le vittorie ottenute che ci porteranno al Vincenzo Presti di Gela per provare a divenire i campioni regionali della Sicilia categoria juniores. Sarebbe un peccato fermarsi proprio ad un passo dalla vittoria del titolo. Avanti tutta , possiamo farcela”.

Al “Vincenzo Presti” di Gela – come spiega l’ultimo comunicato ufficiale della Figc siciliana – in caso di parità al termine dei 90’ minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno; persistendo ulteriore parità verranno calciati i tiri di rigore secondo le modalità previste dal vigente regolamento.

Commenta su Facebook

commenti