Jonica e Milazzo non si fanno male: il big-match finisce a reti bianche

JonicaIl match tra Jonica e Milazzo si è giocato a Taormina

Big-match doveva essere e big-match è stato, l’unico assente è stato il gol. Jonica e SS Milazzo hanno dato vita ad una partita dall’altissima intensità, che però non si è tradotta in  azioni da gol. Un punto che non fa male a nessuno e che permette ad entrambe di non fermarsi del tutto e affrontare la prossima partita con maggiore serenità.

Un momento di Jonica-SS Milazzo (Foto tratta dalla pagina Facebook dell’S.s. Milazzo)

La Cronaca. Partono subito forte entrambe le compagini con diversi fraseggi e tanta intensità. La prima squadra ad essere pericolosa è il Milazzo con una punzione dalla trequarti di Bartuccio al sesto minuto, che però finisce alta sopra la traversa. Al minuto 24 Ninkovic, dopo aver recuperato palla intercettando un passaggio tra i difensori del Milazzo all’altezza del cerchio di centrocampo, riesce a raggiungere i 25 metri e lascia andare una bordata che Scibilia, numero uno milazzese, smanaccia in corner. Angolo dal quale nasce un’altra ghiottissima occasione per la formazione di casa, sul cross, infatti, Gallardo da pochi passi spara alto di testa. Primo cambio per il Milazzo già a metà primo tempo con Laquidara che subentra a Delloro. Al 40esimo anche la Jonica è costretta ad effettuare un cambio con Ferraro che prende il posto di Savoca G. frastornato dopo una botta alla testa di qualche minuto prima. Al minuto 42 Savoca A. arriva al tiro ma spara alto.

L’ìngresso in campo di Jonica ed S.S. Milazzo (Foto tratta dalla pagina facebook dell’SS. Milazzo)

Ultima occasione della prima frazione per il Milazzo che al 45 per su corner trova un pericolo colpo di testa, facilmente bloccato da Gugliotta. Il secondo tempo comincia con la stessa intensità del primo ed è la Jonica a rendersi pericolosa al decimo minuto con una grande azione iniziara da Ninkovic che con un bellissimo filtrante imbecca Ortiz che è contrastato dal portiere, sulla ribattuta Savoca A. spara su un difensore del Milazzo a porta vuota. Al 20esimo tiro di Cardia pdalla distanza che però non impensierisce Scibilia. Da qui si vede poco calcio e molti cambi: al 25esimo nel Milazzo Sterrantino per La Spada e al 32esimo Fofana per Mastroeni La Jonica mette dentro Trovato per Savoca e De Zan per Giannetto al minuto 35 e al 38esimo deve sostituire Ortiz per infortunio al polpaccio con La Forgia.

Al 45esimo ultimo cambio per la Jonica che mette dentro Saglimbeni per Ninkovic. nel recupero il Milazzo con qualche energia in più tenta il tutto per tutto riversando nella metà campo avversaria, arrivando addirittura a segnare, gol però annullato per fuorigioco dal guardalinee, che scatena le proteste dei Milazzesi. Finisce cosi la sfida tra due delle squadre più quotate per il salto di categoria, partita avvincente, dinamica e coinvolgente nonostante la casella dei marcatori sia vuota da ambo le parti. La Jonica scenderà nuovamente in campo sabato 28 settembre sul difficile campo del Real Aci.

Il Tabellino: Jonica – SS Milazzo 0-0
Jonica Fc – Gugliotta, Savoca A.(Ferraro 40’pt), Sanfilippo, Herasymenko, Lombardo, Giannetto(De Zan 35’st), Cardia, Gallardo, Ninkovic(Saglimbeni 45’st), Ortiz(La Forgia 38’st), Savoca G.(Trovato 35’st)
Milazzo – Scibilia, Delloro(Laquidara 25’pt), Coulibaly, Arena, Shpellzaj, Matinella, Bartuccio, La Spada(Sterrantino 25st), Rasa, Aloe, Mastroeni(Fofana 32st).

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva