Izzillo: “A mio agio nel nuovo ruolo. Con Ciciretti e Mancini è aumentata la qualità”

Izzillo prova il tiro dalla distanza

Si è ritagliato uno spazio sempre più importante in un Messina che sta cambiando volto di settimana in settimana. Nicolas Izzillo, schierato davanti alla difesa da Grassadonia nelle ultime due sfide con Savoia e Barletta, descrive così il cambiamento che lo ha riguardato dal punto di vista tattico: “Questo ruolo mi piace perchè tocco tanti palloni. Il mister mi ha impiegato per la seconda gara di fila e personalmente voglio mettermi sempre a disposizione della squadra. So ovviamente di dovermi assumere maggiori responsabilità in questa nuova posizione in campo. Non ho soffiato il posto a nessuno e con Bucolo ho sempre avuto un buonissimo rapporto. Saro, anzi, mi ha dato i suoi consigli prima delle ultime due partite. L’importante per me è dare un contributo importante, servendo dei palloni utili a centrocampisti ed attaccanti. Con il Savoia ho avuto anche l’opportunità di arrivare davanti alla porta”.

Damonte ed Izzillo

Damonte ed Izzillo

Il centrocampo giallorosso può inoltre contare ora su due innesti di spessore. “Ciciretti è bravo nell’uno contro uno e a puntare l’uomo, creando superiorità numerica. Mancini ha esperienza ed è bravo tecnicamente, sicuramente ci potrà dare una grossa mano. Con i loro arrivi si è alzato il livello qualitativo della squadra”.

Domenica ad Aprilia Izzillo e compagni saranno chiamati ad affrontare un autentico scontro diretto. Rivale la Lupa Roma, che ha collezionato appena un punto in sei turni. “La Lupa Roma è in difficoltà, ma anche noi abbiamo perso domenica, dunque andremo lì a giocarci la partita, per strappare un risultato positivo. La sconfitta col Barletta è stata davvero una brutta battuta d’arresto. Eravamo ormai convinti che la gara finisse 0-0 o addirittura di poterla vincere. Dobbiamo comunque dimenticarla in fretta e pensare alla prossima sfida. Occorrerà giocare come col Savoia o nel primo tempo della gara con il Barletta per avere un buon possesso palla e puntare a creare un maggior numero di occasioni da gol”.

Izzillo in azione

L’ex spezzino in azione

Sulla sua stagione dice: “All’inizio ho avuto un pò di difficoltà, anche perchè si tratta della mia prima vera stagione. Bellaria non è una piazza dell’importanza di Messina. Dopo il gol a Martina Franca sto rivedendo il vecchio Izzillo, ma devo crescere molto e dimostrare tanto. L’obiettivo principale resta quello di raggiungere la salvezza con la squadra”.

In chiusura il saluto a De Bode, tra i giocatori che hanno lasciato il gruppo. “Sembra strano, ma stanno andando via quelli con cui avevo legato di più. Alessio è un grandissimo difensore ed una bravissima persona. Spero che a Monza possa mettersi in mostra”.

 

Commenta su Facebook

commenti