Ilacqua e Micalizzi: “Bilancio in attivo per il settore maschile del Mondo Giovane”

Mondo Giovane U14Il Mondo Giovane Under 14

La stagione 2018-19 del settore giovanile maschile del Mondo Giovane va in archivio con due titoli provinciali e altrettante finali regionali disputate. Alla società cittadina va riconosciuto il merito di essersi data una solida organizzazione, dotandosi di una struttura tecnica in grado di fare emergere le potenzialità dei propri atleti e ottimizzarle nel collettivo. Risultati accolti con ovvia soddisfazione dai tecnici Serafino Ilacqua e Fortunato Micalizzi, che tuttavia non perdono di vista la realtà e soprattutto il contesto attuale in cui opera la pallavolo maschile. “Ovvio che non possono che farci piacere i risultati ottenuti – commenta Ilacqua – perché frutto di tanto lavoro in palestra a prezzo di non pochi sacrifici, anche da parte dei ragazzi. Conciliare le attività scolastiche con gli allenamenti in palestra può sembrare facile dall’esterno ma non è cosi. Detto questo bisogna aggiungere che portare avanti l’attività pallavolistica in campo maschile sta diventando sempre più difficile perché dobbiamo confrontarci con la diminuzione del numero di ragazzi che si avvicinano a questo sport. Stiamo cercando di lavorare per aumentare il numero dei tesserati perché cosi facendo si possono sviluppare progetti ad ampio termine e la società va consolidandosi sempre di più sul territorio”.

Fortunato Micalizzi

Fortunato Micalizzi

Passando a parlare dei risultati, il titolo dell’Under 14 era stato messo nella lista degli obiettivi e quanto vi ha sorpreso? “Sapevamo di potere contare su un gruppo di valore e con interessanti margini di crescita. La maggioranza dei ragazzi che formavano il gruppo si erano messi in evidenza la passata stagione nell’under 13 (campioni territoriali ndr) ma con il passaggio nella categoria di età superiore non si può essere sicuri delle risposte che arriveranno dal campo. Il campionato peraltro si presentava molto equilibrato come valori con diverse squadre vedi Brolo e Barcellona in grado di lottare per il vertice. I ragazzi sono stati bravi a integrarsi subito con le difficoltà dell’under 14 e alla fine hanno avuto la meglio con grande merito. Sono abbastanza contento del comportamento nella fase finale regionale anche se qui devo ammettere che la componente emotiva ha in parte influito sulle prestazioni. Ma parliamo di ragazzi molto giovani che pertanto devono ancora maturare e andare acquisendo consapevolezza delle loro capacità. Complimenti all’under 13 che con un gruppo totalmente composto da esordienti si è confermato al vertice, bissando il titolo vinto la stagione precedente, cosa che non era per nulla scontata”.

Serafino Ilacqua

Serafino Ilacqua, responsabile tecnico del settore maschile

Progetti in cantiere per l’anno prossimo? “L’intenzione è quella di riaffrontare gli stessi campionati di quest’anno provando ad aggiungere qualche ulteriore tassello. Parteciperemo all’’under 13 3×3, vediamo se potremo affrontare anche il torneo 6×6 con questa categoria, come parteciperemo pure all’under 14 e inoltre stiamo lavorando per portare avanti un progetto con l’under 16. Vorremmo allestire una prima divisone con tutte le nostre forze, senza dover attingere all’esterno, sappiamo che è un percorso in salita ma ci proveremo”. “Il sistema di lavoro che abbiamo impostato negli anni io e Serafino funziona – aggiunge Fortunato Micalizzi – merito della perfetta sintonia che si è venuta a creare tra di noi, sono i risultati sul campo a dirlo. La volontà  e la voglia non mancano,  andiamo avanti per la nostra strada cercando di ottimizzare al meglio le risorse che abbiamo”.

The following two tabs change content below.