Il Volley Letojanni si impone per 3-0 nel match casalingo contro l’Aquila Bronte

Asd Volley LetojanniI ragazzi di coach Rigano prima della partita

Una vittoria meritata per 3 a 0 ai danni dell’Aquila Bronte per l’Asd Volley Letojanni, che al rientro in campo dopo due settimane di riposo, ha ottenuto il massimo risultato possibile con il minimo sforzo. È servita poco più di un’ora di partita a capitan Schifilliti e compagni per avere la meglio sulla compagine etnea, giunta al Pala “Letterio Barca”, con l’intento di fargli lo sgambetto. Qualcosa che non è accaduto, visto che gli uomini a disposizione di Rigano, all’esordio in panchina, hanno ben interpretato un match che nascondeva sin dall’inizio parecchie insidie immediatamente stoppate da tre set giocati alla grande, con un’intensità da squadra favorita per i play-off promozione e per il primato in classifica.

Il tecnico del Volley Letojanni, Gianpietro Rigano

Obiettivi che la società jonica vuole raggiungere già alla fine del girone d’andata per partecipare alla Coppa Italia e avere ulteriori chance di essere promossi in A3. Con questa vittoria il Letojanni si è attestato a quota 12 punti, a punteggio pieno e con due turni di riposo già effettuati. Un bottino eccellente ottenuto alla fine di una partita che iniziava con i letojannesi che dominavano in lungo e in largo e con un Torre che su quattro attacchi confezionava ben 4 punti. Gli ospiti si facevano vivi con Bandieramonte e Bertone ma dovevano scontrarsi con il muro jonico sempre presente e ben sorretto da una buona organizzazione difensiva di squadra. In questo modo i padroni di casa giungevano prima sul 9 a 4 e poi sul 15 a 6. Nove punti di distacco che i catanesi faticavano a recuperare a causa di errori continui in battuta e in ricezione. Sul 17 a 9 Rigano confidava in Nicolosi e Giardina che entravano al posto di Saraceno e Schifillliti. Ed era proprio Giardina a piazzare, con uno splendido ace, il pallone del 18 a 9. A questo punto era un gioco chiudere il set: dopo il 21 a 11 a firma dei Arena, Saraceno prima e D’Andrea dopo chiudevano il parziale sul 25 a 16. Il secondo set iniziava sulla falsariga del primo, con i soliti Torre, Saraceno e Boscaini (top scorer con 16 punti messi a segno) a dettare legge in ogni fondamentale. Gli ospiti tentavano di ritornare in auge ma sbagliavano numerosi servizi e attacchi che si infrangevano sul muro locale. Ma dopo un iniziale 8 a 5 per il Letojanni, quest’ultimo si faceva male da solo, incappando in tre errori consecutivi che riportavano gli ospiti sull’8 a 8. A questo punto i messinesi reagivano e non perdevano più colpi, andando sul 12 a 9 e poi sul 18 a 14: match sotto controllo, con Arena e Boscaini che facevano la voce grossa assieme a tutti gli altri atleti in campo. Poi Saraceno concludeva per il 21 a 16 e ci pensava D’Andrea e il neo entrato Pappalardo a fare 25 a 20. In salita l’ultimo parziale che cominciava con il Bronte più attivo rispetto ai primi due round: si portava infatti avanti sul 4 a 1 e poi sul 6 a 4 con buone combinazioni. Ma era solo un fuoco di paglia, visto che i locali recuperavano subito il controllo della gara e con i soliti Boscaini e Torre riuscivano ad uscire dal tunnel, andando sull’11 a 8 e poi sul 17 a 13. Su questo punteggio fuori D’Andrea, dentro Pappalardo e il set scorreva via ancor più velocemente: Saraceno, Boscaini e Schifilliti su ace piazzavano il colpo del 23 a 14. Alla fine era un gioco da ragazzi per Saraceno fare il 24 a 15, prima dell’errore fatale in battuta di Bertone per il definitivo 25 a 16. Partita, come detto prima, dominata dal primo all’ultimo minuto e adesso testa alla Saturnia.

Volley Letojanni – Aquila Bronte 3-0 (25-16, 25-20, 25-16)
Volley Letojanni: Schifilliti 4, Saraceno 12, Torre 12, Cavalli L1, Boscaini 16, D’Andrea 3, Arena 5, Pappalardo 1, Giardina 1, Nicolosi 0. N.e. Germanà L2, Mastronardo M., Mastronardo G. ALL.: Rigano
Aquila Bronte: Cortina 11, Bandieramonte 1, Di Franco 4, Bertone 7, Tomasello 0, Bonaccorsi 7, Sciuto 2, Romano 1, Cartillone L1, Verona 0. N.e. Saitta, Lazzara L2. ALL.: Cartillone F.
Arbitri: Rizzica di Rende e Sodano di Vibo Valentia

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva