Il Volley Letojanni batte ancora il Pozzallo: è ai quarti di finale playoff

LetojanniLetojanni fa festa dopo la vittoria con Pozzallo

Serviva una vittoria con qualsiasi punteggio ed è arrivata. Un’affermazione per 3 a 0 che lascia intendere come il Volley Letojanni abbia fatto tesoro degli errori commessi nella partita d’andata degli ottavi di finale dei play-off promozione contro il Pozzallo, che al Pala “Letterio Barca”, nella gara di ritorno (l’andata era terminata con il 3 a 1 del Letojanni) è stato, per l’appunto, letteralmente dominato da un avversario mai domo. Una squadra, quella allenata dal duo Rigano-Mantarro, che ha così strappato il pass per i quarti, la cui partita d’andata contro la Gupe Battiati Catania (che ha vinto 3 a 2 contro il Cinquefrondi) si giocherà mercoledì prossimo in casa dei letojannesi.

Adriano Balsamo

Adriano Balsamo punto di forza del Letojanni

Gara che i ragazzi di coach Rigano avranno il tempo di pensare come interpretare, sotto tutti i punti di vista. L’ultima prestazione fa comunque ben sperare: tutto il sestetto sceso in campo ha dato dimostrazione di essere in grande forma e di potersi giocare le proprie carte. Dunque per il tecnico locale ci sarà l’imbarazzo della scelta, visto che è stato recuperato anche il centrale Arena, che viene da un mese e mezzo di stop per infortunio. Ad ogni modo il doppio match con gli etnei sarà fondamentale per alimentare le speranze di arrivare fino in fondo. La squadra di Rigano si godrà il passaggio del turno per poi cominciare ad allenarsi lunedì, in vista del delicato appuntamento di mercoledì.

Una gara, quella di sabato pomeriggio, che iniziava con un Letojanni, sceso in campo con la formazione base (Balsamo in cabina di regia, Cortina e Chillemi di banda, centrali Schipilliti e Battiato, Cavalli libero e Saglimbene opposto), sempre attento e mai domo in tutti i fondamentali. Il Pozzallo invece partiva con il freno a mano tirato e subiva subito il 3 a 0 e il 5 a 2 da un Letoajanni che si ergeva sia a muro che in attacco. I pozzallesi sbagliavano molto ma non ci stavano e attaccavano con Canto, Giunta e Reccavallo, mentre i locali riuscivano ad avanzare sul 9 a 5 e poi sul 12 a 8 grazie ad un attacco di Schipilliti. Gli iblei non si raccapezzavano e continuavano a subire il predominio degli jonici che andavano prima sul 14 a 8 e poi sul 17 a 10, grazie ad un muro di Cortina. Sul 19 a 10, il coach ragusano Prefetto chiamava time-out ma il Letojanni aveva la strada spianata e si avviava verso la vittoria del set, andando sul 23 a 13 e poi sul 25 a 14, a causa di un fallo di formazione del Pozzallo.

Roberto Arena

Il capitano di Letojanni Roberto Arena torna a disposizione

Il secondo set cominciava con un 4 a 1 dei messinesi che firmavano due ace, entrambi di Chillemi. Il Pozzallo si riprendeva la scena ma era solo un fuoco di paglia, visto che i locali facevano 7 a 4 con un ace di Saglimbene. Con altri tre ace, Cortina portava il Letojanni sul 13 a 5 e lo stesso Battiato colpiva anche lui a servizio per il 17 a 6. Sul 18 a 7, Arena entrava al posto di Schipilliti, mentre subito dopo arrivava il colpo vincente anche di Balsamo per il 19 a 7. I ragusani continuavano a giocare male in tutti i fondamentali e i letojannesi così avanzavano sul 21 a 9 e poi sul 23 a 10, grazie ad un attacco di un onnipresente Cortina. Ci pensava poi Battiato a chiudere il set sul 25 a 14 con due attacchi pregevoli.

Si andava così al terzo round (tra le fila del Letojanni anche Arena che subentrava a Battiato, giocando tutto il terzo set) che cominciava con il 3 a 1 del Letojanni che poi subiva la controffensiva degli ospiti: Canto e i suoi si risvegliavano e si portavano sul pari (3 a 3). Da qui un punto a punto fino al 9 a 9, quando Cortina, Saglimbene, Chillemi, Schipilliti e Battiato ingranavano di nuovo la marcia e riuscivano a macinare gioco, portando la propria squadra, prima sul 13 a 9, e poi sul 15 a 11. Il Pozzallo recitava lo stesso copione dei precedenti due set e i padroni di casa scavavano un solco di ben 6 lunghezze, andando sul 20 a 14. Su questo punteggio, De Francesco entrava al posto di uno stanco Cortina (che rifiatava in vista dei prossimi impegni ravvicinati), mentre Schipilliti firmava il 22 a 17. Balsamo colpiva di nuovo su ace per il 23 a 17, prima del 25 a 17, frutto di un attacco di Chillemi e di un primo tempo di Schipilliti. Dominio assoluto dei locali che adesso affronteranno Catania nei quarti dei play-off promozione.

Gianluca Schipilliti

Il centrale Gianluca Schipilliti (Volley Letojanni)

ASD VOLLEY LETOJANNI: Schipilliti 8, Battiato 13, Sabella, De Francesco, Cortina 16, Arena 3, Cavalli L, Chillemi 10, Balsamo 2, Saglimbene 15. N.e. Ferrarini, Mazza. ALL.: Rigano.
GABBIANO VOLLEY POZZALLO: Firrincieli 6, Spadaro L, Pellegrino 4, Prefetto 2, Giunta 4, Canto 22, Giudice 4, Puglisi, Reccavallo 8. N.e. Comitini, Mattioli. ALL.: Prefetto.
Set: 25-14, 25-14, 25-17.
Arbitri: Grasso e Spartà di Catania.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva