Il Villafranca cede 3-5 al Catanzaro nella seconda giornata

Beach SoccerIl Villafranca prima del via

Nuova battuta d’arresto per il Villafranca Beach Soccer, sconfitto 3-5 dal Catanzaro nella seconda giornata di Serie A nella tappa di San Benedetto del Tronto. Andati subito sotto nel punteggio, Bruno e compagni erano riusciti a portarsi sul 2-2, prima di subire nel terzo parziale l’accelerata dei calabresi, complici alcune fatali disattenzioni. Top scorer dell’incontro uno scatenato Botelho, autore di ben quattro reti. Di D’Onofrio, Venuti e Costa Da Silva, invece, i gol dei tirrenici.

Beach Soccer

D’Onofrio esulta dopo il gol

La cronaca. Nel Villafranca, rispetto al match d’esordio con il Canalicchio, l’unica novità è rappresentata dall’esterno Sandro Murador, al debutto con la sua nuova squadra. La gara, ripresa dalle telecamere di Raisport, inizia subito in salita per la compagine allenata da Gianluca Piscardi, costretta ad incassare lo 0-1 già al 2’ ad opera di Botelho, il quale interviene sul rinvio di Paterniti e deposita in rete. I tirrenici provano a reagire e per due volte è D’Onofrio a concludere, nel giro di pochi minuti, vedendosi prima ribattuto in angolo il tiro da un difensore e poi parato dal portiere il pallone calciato in rovesciata. Piazza sventa anche la botta dalla distanza di Costa Da Silva. Si ricomincia a giocare sotto una pioggia battente. In apertura di secondo tempo Paterniti è reattivo nel rispondere al tentativo sottomisura di Botelho.

Villafranca

L’ingresso in campo delle due squadre

Quest’ultimo trova però il raddoppio al 2’, anticipando in uscita l’estremo difensore del Villafranca. Sotto di due gol la formazione di Piscardi non si abbatte e va vicina alla marcatura con la rovesciata di Murador: salvataggio sulla linea, a portiere battuto, per il Catanzaro. Venuti è successivamente autore di una bella conclusione a giro, Piazza devia in tuffo. Il gol è nell’aria e arriva al 9’ per merito di D’Onofrio, abile ad inserirsi per vie centrali e a calciare spiazzando il portiere. La seconda frazione si chiude con l’acrobazia di Germanò, ma Piazza è attento in presa. Neanche un giro di lancette, nel terzo ed ultimo parziale, che Venuti sfodera dalla sinistra una splendida rovesciata, sulla quale il portiere calabrese non può nulla. E’ il 2-2. La gara, in condizioni climatiche difficili, fila adesso sui binari di un sostanziale equilibrio. A spezzarlo è al 2’ lo scatenato Botelho, che scavalca Paterniti con l’aiuto di un rimbalzo fortunoso. Tirrenici ancora costretti ad inseguire.

Venuti in azione

Venuti in azione: sua la marcatura del momentaneo 2-2

Casarsa, sugli sviluppi di una rimessa laterale, gira di poco alto. Al 6’ Botelho sigla anche il poker personale, battendo da centro area ed approfittando di un’incertezza difensiva del Villafranca. Il bolide di Reyder si infrange quindi contro la traversa. A chiudere la contesa ci pensa Palumbo al 10’, firmando il 2-5. Costa Da Silva, alla ripresa del gioco, trova il varco per ridurre le distanze, ma il risultato non cambia più. Finisce così 3-5 per il Catanzaro che prosegue la marcia a punteggio pieno, mentre il Villafranca rimedia la sua seconda sconfitta consecutiva, restando fermo a quota zero nel girone B insieme a Catanese e Barletta.

Il tabellino. VILLAFRANCA-CATANZARO 3-5 (0-1, 1-1, 2-3)
Villafranca: Paterniti, Costa Da Silva, D’Onofrio, Murador, Casarsa, Venuti, Germanò, Trovato, Bruno, Artuso. All. Piscardi
Catanzaro: Piazza, Miceli, Palumbo, Fiorentino, Errigo, Caturano, Vasile, Reyder, Botelho, Mauro, Nania, la Salvia. All. Fodaro
Arbitri: Taverna di Gorizia e Organtini di Ascoli Piceno
Reti: 2’pt Botelho (C); 2’st Botelho (C), 9’st D’Onofrio (V); 1’tt Venuti (V), 2’tt Botelho (C), 6’tt Botelho (C), 10’tt Palumbo (C), 10’tt Costa Da Silva (V)
Note: ammonito Venuti (V)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti