Da Capo d’Orlando all’azzurro: Giordano Bortolani a Pesaro in vista dell’Europeo

Giordano BortolamiGiordano Bortolami tra le rivelazioni della stagione (foto Castizo)

Prosegue spedita l’ascesa di Giordano Bortolani, astro nascente del basket italiano. Il classe 2000 nato a Sant’Agata Militello da papà Lorenzo, che ha giocato con la canotta dell’Orlandina Basket, e mamma Annamaria, pur trapiantato per ragioni professionali in Lombardia continua, infatti, a mantenere forti radici con Capo d’Orlando, la città di sua madre.

Brescia

Giordano Bortolani in azione con Milano

Per il giocatore dell’Olimpia Milano dopo recenti prestazioni brillanti sia in serie A (4,6 punti in 12 minuti d’impego) che in Eurolega (5,9 punti per 7 minuti) arriva un nuovo importante riconoscimento, ovvero la convocazione con la Nazionale di coach Gianmarco Pozzecco.

L’occasione è il raduno di Pesaro in vista dei primi impegni per le qualificazioni agli Europei 2025 che si disputeranno in Lettonia, Polonia, Finlandia e Cipro. Un appuntamento che servirà allo staff tecnico azzurro per scegliere il gruppo dei dodici atleti in vista delle due partite della prima finestra di qualificazione.

Giordano Bortolani

Giordano Bortolani è molto legato alla provincia di Messina

Gare in programma giovedì 22 febbraio contro la Turchia alle ore 20.30 e domenica 25 febbraio a Szombathely alle 18 contro l’Ungheria. L’enfant prodige indosserà la maglia numero 22 della Nazionale.

Una convocazione sottolineata anche dal Comitato Regionale FIP Sicilia che si è complimentato con il giocatore siciliano. D’altronde Giordano in questi anni non ha mai nascosto le sue origini: “Mi sento un siciliano anche la mia città ormai è Milano, dove sono arrivato quando avevo cinque anni”. 

Autori

+ posts