Il Mondo Giovane si arrende alla capolista

Mondo Giovane- GiarreChiude il 2013 con una sconfitta la prima squadra in campo maschile del Mondo Giovane. Alla Palestra della Scuola Media Giorgio La Pira, la formazione guidata in panchina dall’allenatore Rosario Pappalardo si è dovuta inchinare al cospetto della capolista New Image Giarre. Il 3 a 0 finale in favore di Giarre non rende completamente il giusto merito alla prestazione di Giglio e compagni che per diverse fasi del match hanno tenuto testa a un avversario di assoluto spessore per la categoria. La squadra etnea, che annovera tra le sue file elementi con esperienza in categoria superiore, ha messo in mostra una buona organizzazione di gioco e, con la mentalità tipica delle squadre di vertice, ha saputo ben sfruttare le disattenzioni altrui.

Dal canto suo, il Mondo Giovane ha lottato alla pari con Giarre per lunghe fasi del match, mettendo in mostra quelli che sono i suoi pregi e i suoi difetti di questo scorcio di stagione. Nei primi due set si è trovato spesso a dovere rincorrere nel punteggio, ma non si è mai perso d’animo nei momenti difficili riuscendo ad annullare il gap. Ma qualche errore di troppo in attacco da parte messinese e la capacità del Giarre di trarre il massimo apporto dai suoi elementi di punta nelle fasi cruciali, hanno finito con l’esercitare un peso determinante sull’epilogo dell’incontro.Mondo Giovane-Giarre 4

L’avvio del primo set non è dei migliori per il Mondo Giovane che si ritrova sotto di sei punti (1-7). Giarre è più attento in campo e, pur senza fare intravedere nulla di particolare, tiene ben salda in mano l’inerzia del gioco, mantenendosi in vantaggio di quattro-cinque lunghezze nella prima metà del set. I padroni di casa reagiscono e sospinti dalla verve offensiva e a muro di Mirko Lento rientrano in partita arrivando ad un passo dall’aggancio (12-13 siglato da un primo tempo del centrale messinese). Nuova fiammata del Giarre che si porta sul + 4 (12-16), cui controreplica il Mondo Giovane che si riporta a -1 (16 a 17). Leotta e compagni con un break di 5 punti consecutivi allargano nuovamente la forbice (16-22) mettendo di fatto le mani sul set d’apertura. Finisce 21 a 25 per il New Image.

Ben diverso si dimostra l’andamento della frazione successiva che vede le due squadre procedere a braccetto fino all’undici pari, poi il cinismo e la maggiore freddezza nella gestione dei palloni caldi premiano ancora una volta il team ospite che vola sul + 6 (17-23). Gli innesti dalla panchina operati da Pappalardo non riescono a mutare l’inerzia di un set che Giarre si aggiudica con il punteggio di 20 a 25. Il Mondo Giovane ha cuore e carattere e lo dimostra nel terzo, dove da fondo a tutto il suo potenziale per riaprire i giochi per la vittoria. Il set si dimostra il più combattuto: capitan Giglio e compagni coprono meglio il campo in fase difensiva e in attacco sono più precisi. Si procede punto a punto per tutto il set con gli ospiti spesso avanti ma con margini minimi. Il Mondo Giovane lotta con orgoglio, per nulla disposto ad arrendersi: riesce ad annullare il primo match point sul 23 a 24, ma al secondo tentativo Giarre chiude la gara e mantiene il primato in graduatoria. Per i ragazzi di mister Pappalardo una sconfitta che non cambia gli obiettivi stagionali di ottenere un piazzamento in linea per la qualificazione al girone play off.

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com