Il Cus Unime torna da Pozzuoli con il primo pass per i campionati italiani

Cus UnimeIl gruppo nuoto del Cus Unime

Prime indicazioni ufficiali importanti per il Cus Unime che, in occasione del VI Trofeo Flegreo che si è svolto a Pozzuoli lo scorso fine settimana, si regala ottimi risultati personali e, soprattutto, sensazioni positive sul lavoro svolto sino a questo momento.

Buoni i riscontri cronometrici da parte di tutti e 38 gli atleti di Categoria Ragazzi ed Assoluti scesi in acqua per il Trofeo, capaci di migliorare notevolmente i propri tempi personali registrati nella scorsa stagione. Tra le tante prove soddisfacenti emerge sicuramente la medaglia d’oro di Giuseppe Impallomeni nei 50 farfalla cat. Ragazzi, chiusi con il tempo di 27,18, ed il primo posto nei 400 stile libero categoria Ragazzi di Giorgia Di Mario che con il suo 04.28,30 non solo sbaraglia la concorrenza ma strappa un importante pass per i prossimi campionati italiani. La stessa Giorgia riuscirà a conquistare anche un’altra importante medaglia d’oro nei 200 stile ed un secondo posto nei 100 stile (crono di 1.00,61). “È stata un’esperienza molto importante ed assolutamente soddisfacente“, ha commentato il tecnico cussino Simone Zappia che, assieme a Sandro Torre ha accompagnato il gruppo nella trasferta campana.

Cus Unime nuoto Regionali Assoluti

Il tecnico Simone Zappia con alcuni atleti del Cus

I ragazzi si sono dimostrati all’altezza della situazione ed il confronto con altre realtà fuori dalla Sicilia ci ha dato delle ottime sensazioni, oltre che la dimostrazione che tutto il gruppo in generale sta crescendo molto e bene. È stata anche un’esperienza altamente positiva dal punto aggregativo: è stato, infatti, un bel weekend durante il quale siamo riusciti fortificare ulteriormente il gruppo dopo l’unione con gli atleti provenienti da Barcellona. Insomma, la strada intrapresa è quella giusta – ha aggiunto -. Stiamo lavorando bene e quest’unione dei due gruppi sta rispondendo in pieno alle nostre aspettative – questa l’analisi di Sandro Torre – già da queste gare abbiamo raggiunto un primo pass per gli italiani ma diversi altri atleti sono prossimi al crono utile alla qualificazione e siamo convinti che, continuando a lavorare cosi come stiamo facendo, questi pass, cosi come tanti altri risultati importanti, non tarderanno ad arrivare”. 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva