Il Club Scherma Messina conquista sei finali al GP Giovanissimi

Il maestro Cutugno con Doriana Smeriglio

Il maestro Cutugno con Doriana Smeriglio

Sei atleti iscritti ed altrettanti finali conquistate; è questo l’ottimo bilancio del Club Scherma Messina nella seconda prova regionale del Gran Premio Giovanissimi, che si è svolta, lo scorso fine settimana, al Palasport di Santa Venerina. Su 340 partecipanti, i talentuosi rappresentanti della società peloritana hanno ben figurato, confermando, con i brillanti risultati ottenuti, la bontà del lavoro portato avanti giornalmente in palestra dal maestro Letterio Cutugno.

Manlio Curreli, Gabriele La Corte e il maestro Cutugno

Manlio Curreli, Gabriele La Corte e Letterio Cutugno

Nella categoria Ragazzi/Allievi, lusinghiero settimo posto, su 33 concorrenti, di Gabriele La Corte, bravo nel superare diversi rivali più grandi d’età. Doppio prestigioso piazzamento per la “Giovanissima” Doriana Smeriglio, capace di entrare tra le migliori in Sicilia all’esordio nella spada (ottava) e piazzarsi sesta nel fioretto, dove avrebbe meritato almeno il podio, sfuggito, sull’8 a 8, con la priorità e dopo una strabiliante rimonta dal 4-8, ad 1” dalla fine del beffardo incontro con l’etnea Claudia Messina.

Il maestro Cutugno con Alba Fanara

Il maestro Cutugno con Alba Fanara

Settino posto, invece, per Manlio Curreli nel fioretto “Maschietti”. Stessa posizione conseguita nel fioretto “Bambine” da Alba Fanara, protagonista di uno strepitoso girone eliminatorio, nel quale ha battuto nettamente (5-1) anche la quotata Giulia Pennisi (Cus Catania). Ottavo, invece, il debuttante nella spada Tommaso Zucchi “Prime Lame”, dimostratosi subito particolarmente bravo nell’interpretare tatticamente i duelli e nel portare a fine pedana gli avversari. Lodevole è stato, infine, l’impegno profuso da Gaia Franchina alla prima uscita tra le Ragazze/Allieve di spada.

“Non posso che essere soddisfatto di come sono andati i miei allievi a Santa Venerina – dichiara Cutugno – le sei coppe portate a casa sono la riprova del buon livello della loro scherma. Potevano assicurarci pure dei podi, mancati davvero per un soffio, ma il rapporto tra nostri partecipanti e finali centrate è un dato di fatto incontrovertibile, che ci inorgoglisce e, soprattutto, rimarca l’elevata qualità tecnica del settore giovanile del Club Scherma Messina”. Il terzo appuntamento con il GP Giovanissimi è fissato, infine, per l’11 e 12 aprile nella città dello Stretto.

Il maestro Cutugno con Tommaso Zucchi

Il maestro Cutugno con Tommaso Zucchi

Commenta su Facebook

commenti