Il Città di Messina cede Dama al Bologna. Lo Re: “Premiato il nostro coraggio”

Davide Dama ha disputato sei mesi con la maglia del Città di Messina in Serie D

Il Città di Messina ha ufficializzato la cessione a titolo definitivo del calciatore Davide Dama al Bologna. Giovedì a Milano il presidente Maurizio Lo Re ha incontrato il procuratore Lorenzo Marronaro per chiudere la trattativa che porterà il giovane difensore milazzese nel capoluogo emiliano. Il trasferimento è stato definito dal direttore generale Giovanni Cardullo, in sintonia con Antonio Gazzè, collaboratore personale di Marronaro, referente sul territorio. La cessione di Davide Dama al Bologna evidenzia, una volta ancora, come la valorizzazione del settore giovanile sia il fine principale della mission del Città di Messina.

Proprio ieri i felsinei hanno formalizzato la cessione del pari ruolo e pari età, Denis Portanova, al Torino. Per Dama quindi la concreta chances di conquistare un posto in “Primavera” e di sostenere qualche seduta di allenamento con la prima squadra. Per un curioso scherzo del destino, il calciatore milazzese rimpiazzerà quindi il figlio di una vecchia bandiera del Messina.

Lo Re, Dama e Cardullo

Il presidente Maurizio Lo Re, il difensore Davide Dama e il dg Giovanni Cardullo

Dama, difensore classe 2001, è stato protagonista dello scorso campionato Under 17 Regionale. Tra Coppa e campionato Dama ha collezionato 11 presenze. “La proprietà, i soci, la dirigenza, lo staff e i giocatori giallorossi augurano a Davide Dama il miglior augurio per un roseo futuro professionale e non solo, certi delle qualità dell’ex calciatore giallorosso“, si legge nel comunicato.

Ovvia la soddisfazione del presidente Maurizio Lo Re“Raccogliamo i frutti di una semina avviata da tre anni. Vengono premiate le scelte oculate di tutti i nostri tecnici, a partire dal tecnico degli Allievi Giuseppe Cosimini. Si è rivelata corretta la scelta di portare i ragazzi in ritiro ed è stato bravo e coraggioso il nostro tecnico Giuseppe Furnari a fare esordire Dama in serie D”.

Davide Dama

Davide Dama si è distinto positivamente anche nelle giovanili (foto Marco Familiari)

Decisiva anche la recente vetrina nazionale: “Ringraziamo poi l’osservatore siciliano Santino Bellinvia, per la convocazione e la vetrina della Rappresentativa. Davide poi si è messo in mostra a Catanzaro e a Verona e subito è arrivata questa importante chiamata. Peraltro abbiamo guardato alla carriera del ragazzo, piuttosto che al fattore economico. Altre società importanti di A ci hanno contattato per Dama e soprattutto si sono già interessate ad altri nostri prodotti del nostro vivaio, classe 2002 e 2003, che hanno partecipato agli stage nazionali”. 

Commenta su Facebook

commenti