Il Castanea scappa nell’ultimo quarto. L’Humana San Luigi proverà a ribaltare lo scarto al ritorno

Castanea-San Luigi

Il San Luigi Acireale conosce la prima sconfitta dell’anno nel momento più delicato della stagione. La sconfitta arriva al Pala Ritiro di Messina, dove i padroni di casa dell’Asd Basket Castanea rifilano un pesante passivo di 17 punti agli acesi (74-57 il finale), che adesso avranno una salita ripidissima da scalare per ribaltare questo risultato ed accedere al turno successivo di semifinale.
Eppure il risultato si rivela fuorviante per quanto visto durante l’arco della partita, dove i sanluigini per larghi tratti hanno condotto il match, prima di concedersi cinque minuti di blackout totale nel quarto periodo che hanno decretato il pesante risultato finale.

Ancor più inatteso se si pensa che tale parziale è scaturito quando l’avversario più in palla, Simone Carpinteri, letale fino a quel momento dall’arco, era costretto ad uscire per sopraggiunto limite di falli.
Andando alla cronaca del match, il San Luigi si presentava con l’organico al completo, eccezion fatta per il play Mario Palma, costretto a rinunciare alla sfida per motivi lavorativi, oltre a Prudente lungodegente e pesante assenza per coach Corallo. Durante il riscaldamento, inoltre, Signorelli accusava un problema muscolare, che lo costringeva a partire momentaneamente dalla panchina ed a stringere encomiabilmente i denti per tutto il match. Il quintetto acese vedeva in campo Santangelo, Garozzo, Torrisi, Antronaco e Maugeri.

L’Humana San Luigi Acireale

Ad aprire le danze è la tripla dall’angolo di Gugliotta, a cui subito risponde Santangelo pareggiando i conti; lo stesso Gugliotta si procura e realizza tre tiri liberi, mentre gli ospiti vanno a punti con Garozzo e Torrisi. Il primo quarto si chiude con questi ultimi avanti di tre lunghezze.
Nel secondo quarto l’ingresso dell’esperto Campi permette ai locali di muovere maggiormente la buona difesa a zona proposta dagli acesi, mettendo in ritmo Carpinteri, che comincia la sua personale performance dall’arco. La squadra di coach Corallo, però, rimane dentro la partita e trova importanti punti da Antronaco e Signorelli, rimanendo avanti nel punteggio e sprecando, anzi, parecchie opportunità per scappare e distaccare gli avversari; il primo tempo termina sul punteggio di 30-33.
Nella ripresa la squadra di coach Frisenda sembra decisa a cambiare passo, trovando nelle triple di Carpinteri l’arma che determina il sorpasso ai danni degli ospiti, che si aggrappano ai canestri di Antronaco e Maugeri chiudendo il terzo periodo sul meno tre.

Nel quarto periodo si decide la partita: le maglie in difesa del Castanea si stringono, ma i ragazzi di coach Frisenda perdono per cinque falli Carpinteri, fino ad allora tra i migliori assieme a Campi. A subentrargli è Russo, che si rivela un’autentica spina nel fianco degli acesi; la difesa box and one su Campi non regala dividendi agli acesi, che riescono a limitare le sortite offensive dell’esterno ex Basket Acireale e Racalmuto, ma si vedono trafiggere da 3 punti da Lucchesi e dallo stesso Russo, che allargano inesorabilmente la forbice nel punteggio.
Il San Luigi, infatti, non riesce più a trovare soluzioni offensive, accusando il colpo e, forse, un po’ di stanchezza, con il solo e solito esperto Antronaco che va a segno dalla lunetta, nonostante il corto di fiato dovuto ad una settimana di bronchite.

Gabriele Campi (Castanea)

Il canestro di Raciti e il libero di Garozzo fissano il punteggio finale sul 74-57. Adesso al ritorno i ragazzi di coach Corallo sono chiamati ad una vera e propria impresa, dovendo ribaltare (vista la formula andata e ritorno proposta dal campionato) il pesante passivo di meno 17.
Ciò avvenne lo scorso anno, quando gli stessi ragazzi granata sono riusciti in un’impresa similare, ribaltando il meno 18 subito a Trapani grazie all’apporto di un San Luigi stracolmo.
Ci sarà bisogno della massima concentrazione, della massima abnegazione e del calore di tutto il pubblico per poter ripetere quanto fatto lo scorso anno, contro un avversario tosto ed esperto, ma contro il quale per 35 minuti su 40 ci si è confrontati alla pari.  Appuntamento fissato per sabato 15 ore 19,30 al San Luigi.

Castanea-San Luigi 74-57
Parziali: 13-16, 30-33, 49-46.
Castanea 2010 Messina: Lucchesi, A. Carpinteri 11, Frisone 7, S. Carpinteri 19, Gugliotta 11, Russo, Urbani ne, Bonanno 2, Greco ne, Cucinotta, Bianchi 8, Campi 16. All.: Frisenda.
San Luigi Acireale: Marino ne, Antronaco 18, Rizzo ne, Santangelo 2, Privitera 5, Corallo, Torrisi 4, Re ne, Garozzo 11, Raciti 2, Signorelli 8, Maugeri 7. All.: Corallo.
Arbitri: Centorrino e D’Amore.

Commenta su Facebook

commenti