Il Camaro vince in rimonta e centra il decimo successo casalingo

Con una ripresa all’insegna del carattere e della cattiveria sportiva, il Camaro rimonta la Desport Gaggi, centra la sesta vittoria consecutiva e si conferma perfetto nelle gare interne: sono dieci i successi conquistati in altrettanti match casalinghi. A rendere più arduo il compito di Lucà e compagni un terreno di gioco reso pesantissimo dalla pioggia caduta incessamente a partire da metà primo tempo e il gol subito al 25′. Gli ospiti trovano infatti il vantaggio con Valerio Vaccaro, bravo ad approfittare di una leggerezza della difesa avversaria e a battere Fiorito in uscita. Al 37′ Buda potrebbe pareggiare su calcio di rigore ma dal dischetto calcia fuori. Nella ripresa, però, nonostante un campo sempre più pesante, il Camaro tira fuori l’orgoglio e assedia gli avversari. Buda si fa perdonare l’errore dagli undici metri realizzando la rete del pari con un bellissimo destro da fuori. Dopo diverse occasioni sprecate, è Ricciardo al 47′ a siglare sotto porta il gol da tre punti. Si continua dunque a viaggiare a gonfie vele in testa alla classifica: ora sono 44 i punti conquistati in 18 gare di campionato.

Stretta di mano tra capitani (foto Isolino)

Stretta di mano tra capitani (foto Isolino)

LA CRONACA – Camaro in piena emergenza per via di ben otto assenze: out per squalifica Cammaroto, Lauro e Russo, per infortunio Durante, De Maria, Morgante e Rifici, per motivi personali Cappello. Consueto il modulo, il 4-3-3: in porta c’è Fiorito, difesa con Li Mura, Mangano, Giglio e Bruno, a centrocampo Morgana, Cardia e Ricciardo, in attacco Grasso, Cannuni e Buda. In panchina tre ragazzi della formazione Allievi: i classe ’98 Bellantoni, Comandè e Porcino.

In avvio di gara la Desport Gaggi reclama un rigore per una presunta trattenuta di Giglio su Meo, l’arbitro non interviene. Il Camaro si fa vivo per la prima volta in avanti al 6′: Buda va al cross da sinistra, Cannuni prolunga per Grasso che può calciare da distanza ravvicinata ma manda sul fondo. Al 13′, ancora su cross di Buda, sia Cannuni che Grasso non riescono a trovare la deviazione vincente sotto porta. Al 17′ girata dal limite di Giglio sugli sviluppi di un corner e sfera che si perde oltre la traversa. Al primo vero affondo, però, sono gli ospiti a passare in vantaggio: al 25′ palla in profondità per Valerio Vaccaro, la difesa di casa non intercetta e il numero 11 della Desport tocca di precisione battendo Fiorito in uscita. La rete subita sembra inizialmente abbattere il Camaro e nel frattempo inizia a piovere con insistenza. Il primo accenno di reazione dei neroverdi al 34′: il tiro di Cardia da fuori è deviato da un difensore e intercettato successivamente dal portiere Adornetto. Al 37′ grande chance per i padroni di casa, che usufruiscono di un penalty per il tocco di mano di Sgarlata su cross di Grasso: dal dischetto si presenta Buda, che spiazza il portiere ma manda di un soffio a lato. La Desport si rivede in avanti al 39′ con Valerio Vaccaro ma il suo destro dal limite è impreciso. Finale di tempo tutto di marca Camaro. Al 42′ Buda fermato per sospetto fuorigioco al momento della battuta a rete; al 47′ Mangano manda a lato di testa sugli sviluppi di un corner; al 48′ la botta da fuori di Cannuni è respinta bene da Adornetto. Si va al riposo sullo 0-1.

L'ingresso in campo (foto Isolino)

L’ingresso in campo (foto Isolino)

Nella ripresa, nonostante un terreno di gioco reso sempre più pesante dalla pioggia, il Camaro entra in campo con grandissima determinazione e combatte su ogni pallone. Prima grossa occasione all’11’: Buda riceve in area da Cannuni, calcia di precisione ma trova la bella risposta di Adornetto. Al 15′ debutto per il giovane Daniele Porcino, difensore 16enne, che subentra a Grasso. Al 19′ arriva il pari: geniale invenzione di Fabio Buda, che si fionda su un pallone che spiove a centrocampo e calcia da circa 30 metri mandando la sfera ad insaccarsi a fil di palo alla destra del portiere avversario. Per il capitano quindicesimo centro in campionato. Subito dopo aver centrato il pari, dentro Lucà per Morgana e Camaro sempre più determinato a caccia del successo. Lo stesso Lucà al 21′ chiama il portiere all’intervento su punizione, sugli sviluppi della stessa azione Cannuni stacca bene da centro area ma manda alto. Al 22′ ancora il numero 9 di casa vicino al gol: lanciato da Ricciardo, Cannuni tira da posizione favorevole ma colpisce in pieno il palo. Al 24′ ci riprova Lucà: a lato il suo destro da fuori. La Desport ci prova solo in contropiede e in una di queste occasioni Giuseppe Vaccaro sfonda a sinistra e lascia partire un cross che si stampa direttamente sulla traversa. Il Camaro però continua a spingere e al 32′ Buda da posizione defilata impegna ancora Adornetto. Sul corner che segue, Cannuni riceve in area, si gira bene e calcia da pochi passi mandando alto. Al 35′ tocco di Lucà per Buda, sinistro al volo da fuori e parata centrale del portiere. Stesso esito per la conclusione dalla distanza di Lucà al 38′. Al 40′ ultimo cambio nel Camaro: D’Angelo rileva Li Mura. La Desport Gaggi si rende di nuovo insidiosa al 41′ con una rapida ripartenza ma Sturiale sotto porta riesce solo a sfiorare il pallone. Il Camaro non molla neppure nei minuti di recupero e al 47′ vede ripagati i propri sforzi: tiro di Cannuni da sinistra, respinta corta di Adornetto, sul pallone arriva Ricciardo, che prima vede la sua conclusione ribattuta da un difensore ma non sbaglia al secondo tentativo e spedisce in rete il pallone del definitivo 2-1. Pesantissima la seconda rete in campionato del centrocampista messinese. Subito dopo il gol subito, la Desport resta in dieci uomini per l’espulsione per proteste di Brunetto. Il Camaro conquista dunque la sua sesta vittoria consecutiva e si conferma invincibile in casa, dove ha raccolto dieci successi in altrettante gare. Si resta in testa alla classifica con un margine sempre rassicurante, +10, sul secondo posto. Mercoledì si torna in campo per l’andata degli ottavi di Coppa Sicilia: neroverdi di scena in trasferta contro il Pompei. Sabato confronto esterno di campionato con il Giardini Naxos.

Una fase del match (foto Isolino)

Una fase del match (foto Isolino)

Camaro – Desport Gaggi 2-1
Marcatori: 25′ pt V. Vaccaro (DG), 19′ st Buda (C), 47′ st Ricciardo (C).
Camaro: Fiorito, Li Mura (39′ st D’Angelo), Bruno, Morgana (19′ st Lucà), Giglio, Mangano, Grasso (15′ st Porcino), Cardia, Cannuni, Buda, Ricciardo. In panchina: Berikashvili, Forti, Bellantoni, Comandè. Allenatori Luigi Cappello – Michele Lucà.
Desport Gaggi: Adornetto, Sgarlata, G. Vaccaro, Barresi (18′ st Costanzo), Meo, Brunetto, Silvestro, Bonaccorsi, Giardina, Iervolino (23′ st Sturiale), V. Vaccaro (44′ st Sapienza). In panchina: Paladino, Cassaniti, Manitta, Lo Giudice. Allenatore Orazio Sapienza.
Arbitro: Sergio Patanè della sezione di Acireale.
Ammoniti: 37′ pt Sgarlata (DG), 37′ pt Brunetto (DG), 9′ st Mangano (C), 15′ st Meo (DG), 26′ st Ricciardo (C), 44′ st Bonaccorsi (Dg).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 3′ pt, 4′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti