Il Camaro concede poco ma torna sconfitto (1-0) da Sant’Angelo

I neroverdi giocano bene, concedono pochissimo e creano alcune buone occasioni da gol ma vengono puniti oltre i propri demeriti dall’unica azione realmente pericolosa degli avversari. Decide Gullà al 7′.

Non basta una buona prestazione al Camaro per invertire la rotta in campionato. Nonostante una buona prestazione, che conferma i progressi sul piano del gioco evidenziati mercoledì in Coppa Italia, i neroverdi incassano a Sant’Angelo la quarta sconfitta consecutiva in campionato. La squadra di Ciccio Romeo crea occasioni, rischia poco o nulla, ma non riesce a trovare la rete, colpendo anche una traversa con Cappello dopo 7 minuti. Grande chance per passare in vantaggio anche per La Rocca in apertura di ripresa. Ma subito dopo, al 7′, i padroni di casa capitalizzano con cinismo l’unica vera occasione del proprio match: è Gullà a battere La Fauci con un destro appena dentro l’area. Inutile il forcing dei neroverdi, che schiacciano gli avversari nella propria metà campo ma non riescono a trovare il pareggio, nonostante la superiorità numerica per l’espulsione di Arasi all’11’ del secondo tempo. Il Camaro tornerà in campo sabato prossimo con l’esigenza di tornare a far punti: al “Marullo” arriverà il Merì.

Camaro

Momento non per il Camaro

LA CRONACA – La già lunga lista di assenti tra i neroverdi si allunga ulteriormente poco prima della gara, quando agli squalificati Nastasi, Marchese, Russo e De Maria e agli infortunati Fiorito, Bonaccorso e Mangano si aggiunge Durante, vittima di colica renale nella notte. L’allenatore Ciccio Romeo non cambia e conferma per dieci undicesimi la squadra uscita vincente dalla sfida di Coppa contro il Città di Messina: La Fauci tra i pali; Porcino, Lauro, Puzone e Mondello in difesa; Lombardo, unica novità al posto di Durante, con Keita e Alessandro Bonamonte in mediana; Scarantino, La Rocca e Cappello in avanti.
Camaro ordinato in avvio e vicino al vantaggio al primo affondo: al 7′ incursione di Keita sulla destra, palla in mezzo e colpo di testa di Cappello con la palla che scavalca Ballotta e colpisce la parte alta della traversa. La gara non decolla e vive una fase priva di emozioni ma alla mezzora è ancora il Camaro a rendersi pericoloso con un corner di Mondello che attraversa tutta l’area di rigore senza che nessun compagno riesca ad intervenire. Quattro minuti più tardi Cappello fa tutto solo sull’out mancino, converge al centro e prova la conclusione di destro ma Ballotta c’è. Al 42′ altra conclusione per gli ospiti, stavolta con Lombardo che prova al volo a beffare il portiere da fuori ma il tiro è centrale. La prima frazione si chiude a reti inviolate con .
Nel secondo tempo il Camaro prova a fare la partita e sfiora di nuovo il vantaggio al 6′ con La Rocca che, pescato perfettamente dal cross mancino di Mondello, si inserisce sul secondo palo e di testa manda alto di poco. Sulla ripartenza la Santangiolese colpisce: palla a sinistra per Naro che trova Gullà, l’attaccante rientra sul destro e da poco oltre il limite trova la traiettoria giusta per battere La Fauci. Sull’1-0 dei padroni di casa cambia ancora la gara quando, all’11’, l’arbitro estrae il rosso ai danni Arasi per proteste. Il Camaro prova a sfruttare la superiorità numerica e schiaccia gli avversari nella propria area di rigore, collezionando occasioni da gol nell’ultimo quarto d’ora. Al 31′ un traversone tagliato a centro area di Mondello trova la deviazione scomposta di Marziani che quasi inganna il proprio portiere. Tre minuti dopo ci prova Keita, con un tiro da fuori che non trova la giusta traiettoria dopo un batti e ribatti su calcio di punizione. Ancora uno schema su calcio piazzato porta al 38′ Lombardo al tiro dal limite, ma il centrocampista colpisce male la sfera e la difesa spazza. Al 41′ è Scarantino a farsi vedere sulla destra con un gran tiro al volo che lambisce il palo più lontano. Due minuti dopo bella punizione di Mondello che trova la
pronta respinta di Ballotta.

Camaro-Sant'Agata

Solo in pieno recupero la Santangiolese torna a farsi vedere in area avversaria con un contropiede di Tranchita, che fa tutto solo ma calcia alto. Termina 1-0. Ko immeritato per i neroverdi che, nonostante una prova con poche sbavature, vedono prolungarsi il periodo nero. Il Camaro proverà a rialzare la testa già a partire dal prossimo turno, quando al “Marullo” riceverà la visita del Merì.

Promozione, Girone B – 6ª giornata
Campo sportivo “Comunale” di Sant’Angelo di Brolo (ME), domenica 18 ottobre 2015
Santangiolese – Camaro 1-0
Marcatori
: 7′ st Gullà.
Santangiolese: Ballotta, Crascì, Naro, F. Pintaudi, Marziani, Caruso (46′ st Masi), Mangano (9′ st Celi), Arasi, Spinella, Gullà, Zingales (18′ st Tranchita).In panchina: Lamonica, Passalacqua, T. Pintaudi, Lucifero. Allenatore Francesco Palmeri.
Camaro: La Fauci, Porcino, Mondello, Lombardo (41′ st An. Bonamonte), Puzone, Lauro (22′ st Fugazzotto), Cappello, Keita, La Rocca, Al. Bonamonte, Scarantino. In panchina: Terranova, Comandè, Amodeo, Crimi, Cutè. Allenatore Ciccio Romeo.
Arbitro: Sebastiano Antonio Grasso della sezione di Acireale.
Assistenti: Antonino Salvo e Giuseppe Nazareno Caruso della sezione di Barcellona P.G.
Ammoniti: 14′ st La Rocca (C), 22′ st Keita (C), 32′ st F. Pintaudi (S), 38′ st Spinella (S), 43′ st Scarantino (C).
Espulsi: 7′ st Arasi (S) per proteste.

Commenta su Facebook

commenti