Il “Bonanno” è inagibile: Cannistrà alza bandiera bianca e lascia la Pgs Luce

BonannoIl Bonanno è stato gestito dall'Asd Peloro Annunziata

Il gruppo dirigenziale guidato da Piero Cannistrà, che nelle settimane scorse era subentrato alla guida della Pgs Luce Messina, settore calcio a 11, ha ufficializzato il proprio totale disimpegno a decorrere dalla giornata di martedì 17 agosto. “La decisione di carattere irrevocabile, seppur dolorosa, scaturisce dalla mancata reperibilità di una struttura comunale idonea ad accogliere l’imminente avvio della preparazione alla stagione sportiva 2021-2022, programmato in agenda per giorno 23 agosto”, si legge in una nota stampa.

"Nicola Bonanno"

L’ingresso del “Nicola Bonanno” dell’Annunziata

“Il Campo “Bonanno”, designato per l’attività, ad oggi risulta in totale stato di incuria e abbandono e necessita d’interventi di una certa rilevanza (terreno da gioco, autoclave, caldaia, riflettori, sgombero ingombranti, pulizia generale…) e che a pochissimi giorni dallo start agonistico non è stato possibile non solo svolgere, ma perfino quantificare. Una situazione a dir poco paradossale che ha tramortito il nostro entusiasmo iniziale”, ha aggiunto l’ex presidente del Milazzo.

“Si coglie l’occasione anche per ringraziare l’operato sin qui svolto con grande abnegazione e spirito di sacrificio, nonostante le difficoltà, il mister Filippo Romeo e il direttore sportivo Luca Belfiore, ai quali auguriamo le migliori fortune calcistiche. Ringraziamo, infine, la Pgs Luce Messina, e in particolare il presidente Fabrizio Caratozzolo, oltre che i suoi più stretti collaboratori, per l’opportunità concessa ed il sostegno costantemente prestato”, conclude amaramente la nota.

The following two tabs change content below.