Igea Virtus di nuovo seconda. Poker al Roccella a 90′ dai play-off

Igea Virtus

Ancora al secondo posto. L’Igea Virtus abbatte anche il Roccella – con un sonoro 4-0 – nella penultima giornata del campionato di Serie D e già da tempo qualificata ai play-off stacca Rende e Cavese tornando dietro la già promossa Sicula Leonzio. Al “D’Alcontres“, lì dove i giallorossi sperano di poter giocare il dopo regular season, decidono dopo un primo tempo sul filo di lana la doppietta di un ritrovato Facundo Lescano ed il gol in chiusura di Francesco Pitarresi, con in mezzo l’autorete del portiere ospite Mittica. La formazione di Peppe Raffaele sale così a quota 65 punti a sette giorni dalla sfida di chisura, quella sul campo della Frattese. Il Roccella conosce invece il proprio avversario nei play-out, quella Sarnese che avrà un solo risultato sul campo degli jonici dopo aver condannato il Castrovillari alla retrocessione diretta.

Facundo Lescano sale a quota 15 gol in campionato

Cronaca. Gara iniziata ad elevata intensità, data l’importante posta in gioco soprattutto per la squadra ospite che quest’oggi dovrà cercare di allontanare l’incubo dei playout. Igea Virtus che parte subito in attacco con interessante azione al 2’conclusa da Lescano che, su cross di Cozza colpisce di testa e mette di poco alto sopra la traversa. Arbitro che nelle prime battute di gara fischia poco e lascia correre molto.
Al 22′ esce per infortunio Isgrò, precedentemente atterrato fallosamente. Entra il difensore Fontana. Pericolosa azione del Roccella al 22′ con colpo di testa di Cordova che mette di poco alto sopra la traversa. Giunge al 25′, su ennesima azione di attacco, la rete della squadra di Raffaele ad opera di Lescano. Il numero 9 raccoglie infatti una ribattuta del portiere Mittica, che si distende in tuffo a chiudere in un primo momento su Postorino, ma nulla può fare sul colpo dell’attaccante ex Torino. Al 37′ per i calabresi manca clamorosamente la rete Sendin, di testa, per eccesso di leggerezza in conclusione. Azioni convulse e in rapida successione nel finale della prima metà di gioco perchè il Roccella non ci sta a perdere il match, ma di contro è l’Igea ad affondare spesso in contropiede. Si registra l’ottima gara di Biondo per l’Igea che rientra in campo dopo ben 6 mesi di assenza per infortunio. Al 43′ Postorino conclude di destro al limite dell’area di rigore ma la sfera impatta con la schiena del difensore del Roccella, Cordova. In pieno recupero palo di Ficarrotta che, chiuso da Fontana trova un bel diagonale in posizione ravvicinata che finisce sotto le gambe di Vitale e impattando debolmente sul palo destro si perde a fondo campo.

Nel secondo tempo l’Igea Virtus riparte con le intenzioni del primo e al 50′ dagli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Cozza svetta di testa sopra tutti sempre il solito Lescano e insacca di testa adagiando la sfera all’angolo destro della porta difesa da Mittica. Out Di Grazia per l’Igea, dentro Dalia. Il Roccella risponde al 63′ sostituendo Santaguida con Femia. Al 68′ terza rete dell’Igea ad opera di un grave errore difensivo della squadra di Galati che, o per leggerezza del portiere Mittica o per un irregolare rimbalzo della sfera o per deviazione del centrale difensivo vede “regalarsi” la terza mercatura.

L’Igea Virtus è ormai certa di disputare i play-off validi in ottica ripescaggio in Lega Pro

Giusto qualche minuto dopo, il tecnico jonico preferisce sostituire il suo estremo difensore con Stillitano. Si registra ben poco negli ultimi 15 minuti di gara se non dei deboli tentativi di contropiede da parte della squadra ospite prontamente bloccati dal muro difensivo giallorosso. Esce al 71′ Ficarrotta sostituito da Tedesco e qualche minuto dopo al 75′, tra gli scroscianti applausi abbandona il campo di gioco Giovanni Biondo per permettere l’ingresso di Pitarresi. E’ proprio in pieno recupero che giunge la quarta rete dell’Igea Virtus ad opera dello stesso Pitarresi, che con un fendente di destro da fuori area abbatte l’estremo difensore Stillitano e insacca alla sinistra del portiere.

Igea Virtus – Roccella: 4-0
Marcatori: 25′,50′ Lescano (Igea Virtus), 70′ Autogol Mittica, 92′ Pitarresi
Igea Virtus: Vitale, Cassaro, Dall’Oglio, Lanza, Cozza, Postorino, Biondo (32′ st Pitarresi), Di Grazia (18′ st Dalia), Lescano, Longo, Isgrò (20′ pt Fontana). In panchina: Inferrera, Crifò, Triolo, Lopez, De Pasquale, Chillemi. Allenatore: Giuseppe Raffaele.
Roccella: Mittica (25′ st Stillitano), Cordova, Sorrentino, De Carlo, Minici, La Piana, Santaguida (18′ st Femia), Rodriguez, Sendin, Laaribi, Ficarrotta (28′ st Tedesco). In panchina: Stillitano, Futia, Filippone, N. Lombardo, Mirabelli, Femia, A. Lombardo, Khanfri, Tedesco. Allenatore: Francesco Galati.
Arbitro: Fabio Festa di Avellino. Assistenti: Razvan Ciuca Ionut di Firenze e  Andrea Ammannati di Pisa.
Note: Ammoniti: Laaribi. Calci d’angolo: 3-3. Recupero: 3′ pt, 3′ st.
Spettatori: 850 circa.

The following two tabs change content below.
Gaetano Pellegrino

Gaetano Pellegrino

Prof di Navigazione appassionato di radiocronache sportive e di podismo. La sua collaborazione con Messina Sportiva inizia con il 2017.

Commenta su Facebook

commenti