Igea Virtus, Lanza: “Con il Forza Calcio fondamentale l’approccio”

La progressione di Lanza

In casa Igea Virtus c’è tanta voglia di voltare pagina. Il pareggio sul terreno del Catania S. Pio X ha lasciato l’amaro in bocca tra i giallorossi, perché arrivato al termine di 90 minuti in cui la compagine del Longano ha dimostrato di essere superiore agli etnei. Al di là del risultato deludente però non bisogna fare drammi, perché la capolista Sicula Leonzio dista appena un punto: “Non siamo stati molto cinici, peccato per il gol subito ma meritavamo sicuramente di più – così Marco Lanza –. Credo che sulla prestazione ci sia poco da recriminare, affrontare queste trasferte non è mai facile perché giochi contro squadre che lottano per la salvezza e che cercano di far valere il fattore campo. Ora però non dobbiamo certamente fasciarci la testa”.

Punizione per l'Igea Virtus

Punizione per l’Igea Virtus

Su quale sarà l’avversario più temibile nella corsa alla promozione diretta Lanza ha le idee chiare: “La Sicula Leonzio è molto forte, ha fatto degli investimenti molto importanti con giocatori che hanno militato anche in  categorie superiori – ha dichiarato il giocatore dell’Igea– questa però non è una novità, si sapeva che loro avrebbero lottato fino alla fine per il primato. Noi non temiamo nessuno, conosciamo bene il nostro potenziale. Forse a livello tecnico ci manca qualcosa rispetto a loro, ma se siamo indietro di un solo punto vuol dire che non c’è un divario enorme”.

Una ripartenza dei padroni di casa

Una ripartenza dei padroni di casa

Al D’Alcontres ora arriverà il Forza Calcio Messina per una sfida da non sbagliare: “Queste sono le partite più difficili, quelle in cui corri il rischio di entrare in campo e credere che sia tutto già scritto. Il match di domenica scorsa ci ha insegnato che così comunque non sarà mai. Sono convinto che entreremo in campo con il giusto approccio, questi tre punti sono troppo importanti per noi”.

Commenta su Facebook

commenti