Igea Virtus, la grinta di Biondo e Ravidà

L'Igea Virtus che ha affrontato la Castelbuonese (Foto Puccio Rotella)

La vigilia di un derby atteso da 14 anni. I ricordi di chi di derby contro il Milazzo ne ha visti tanti, l’emozione di chi invece lo vive per la prima volta. Tutti sentimenti dall’alto tasso adrenalinico. Qualcuno non dormirà la notte prima della partita, altri andranno ad incontrare gli amici di sempre, magari proprio a Milazzo. E intanto la febbre a 90 salirà minuto dopo minuto. Vigilia di speranze per chi andrà in campo, magari sognando di deciderlo lui quel derby. Di prendersi lui gli onori della folla e gli abbracci dei compagni. Alla vigilia della partita probabilmente più attesa della stagione, non potevano che essere affidate a due barcellonesi doc le dichiarazioni del pre gara. Giovanni Biondo racconta le sue sensazioni con l’avvicinarsi del calcio d’inizio: “Ho delle sensazioni molto positive perché stiamo preparando la partita al meglio, come facciamo ogni settimana. Poi sarà il campo a dire l’ultima parole, ma noi giocheremo sicuramente per vincere. Per noi stessi e per la nostra gente. Io ogni anno ho sempre dato il massimo, ovunque ho giocato. Quest’anno voglio dare il 101% perché gioco pr la squadra della mia città e quindi ho tanti motivi in più. Nel Milazzo giocano tanti miei amici, ma in questi novanta minuti saremo dei leali avversari. Magari poi domenica sera usciremo pure insieme (sorride)”.
Tanto orgoglio nelle parole del difensore centrale Marco Ravidà. Lui, partito dalla prima categoria con la sua amata Igea Virtus, sente tantissimo l’incontro: “E’ una partita molto sentita. D’altronde i derby sono così. E poi, dopo 14 anni di attesa, entrambe le squadre troveremo i presupposti per fare bene. Noi vogliamo continuare la tradizione positiva al D’Alcontres contro il Milazzo. Mi calerò nell’incontro e farò di tutto per portare i tre punti a casa. Tanto rispetto per i nostri avversari, molti dei quali sono amici, ma sempre e comunque tanta voglia di vincere. Secondo me, il nostro pubblico ci darà una bella spinta in più. Peccato per i nostri tifosi diffidati che non potranno esserci di persona a vedere questo spettacolo. Lotteremo e vinceremo anche e soprattutto per loro”.

Commenta su Facebook

commenti