Igea Virtus, Ferrara: “Tifo splendido, grazie. Con la Jonica un conto aperto”

Nuova Igea VirtusLa tifoseria della Nuova Igea Virtus (foto 3mtv)

Un roboante 4-1 ha tenuto a battesimo il debutto ufficiale della Nuova Igea Virtus edizione 2022/2023. Il poker ha consentito ai giallorossi di porre una seria ipoteca sul passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Milazzo e di regalare novanta minuti di festa ad un pubblico numeroso e caloroso, come da tempo non si vedeva al “D’Alcontres Barone”.

Nuova Igea Virtus

L’undici titolare della Nuova Igea Virtus (foto 3mtv)

Soddisfatto ma con i piedi per terra mister Pasquale Ferrara: “Siamo felici per avere regalato una vittoria netta ai nostri tifosi in un derby sentito. La squadra ha sicuramente beneficiato di una cornice di pubblico notevole, considerando l’orario pomeridiano, il caldo ed il periodo. I tifosi sono stati splendidi e meritano il nostro ringraziamento. Sul campo i ragazzi hanno profuso ogni energia per ben figurare, a dispetto dei carichi di lavoro notevoli ai quali fanno fronte ormai da settimane. La condizione della squadra attualmente è al 70%, abbiamo circa 40 allenamenti nelle gambe ed è ovvio che alcuni calciatori, per la loro strutturazione fisica, soffrano più di altri. Mettendo minuti nelle gambe l’Igea migliorerà fisicamente oltre che sul piano dell’intesa tra vecchi e nuovi”.

Milazzo

Lo Presti aveva siglato il momentaneo pareggio del Milazzo (foto Nino La Rosa)

Il trainer igeano è già con la testa all’esordio in campionato contro la Jonica: “Ripartiamo da dove abbiamo finito lo scorso anno ed è inutile nascondersi, desideriamo toglierci il classico sassolino dalla scarpa. Affronteremo una squadra profondamente rinnovata e da domani inizieremo a studiare uomini e moduli di questo avversario che senza dubbio ci renderà difficile la vita domenica”. 

I giallorossi riprenderanno le fatiche settimanali martedì. Mercoledì è prevista una doppia seduta di allenamento, giovedì un’amichevole contro un avversario da definire, venerdì allenamento standard e rifinitura sabato mattina. Inutile aggiungere che società e giocatori si aspettano un nuovo bagno di folla e di affetto nella prima tappa del campionato. Soprattutto gli ultras, uniti in gradinata, potranno essere il dodicesimo in campo a caccia dei primi tre punti della stagione.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.