Handball Messina, le ragazze chiudono la regular season ospitando Lamezia

L'ala Valentina Duca (Handball Messina)

Sabato 27 febbraio, con fischio d’inizio alle ore 20.30, il “PalaRussello” di Gravitelli ospiterà la sfida tra la formazione femminile dell’Handball Messina e il “sette” calabrese del Lamezia Terme. Il match è valido per l’ultimo turno della Regular Season del girone “F” del torneo di 2^ Divisione Nazionale di pallamano, con le ragazze di Alessandro Costantino che in questo momento affiancano al vertice della classifica la Messana. Quest’ultima, tuttavia, è avanti per quanto concerne la differenza reti e quindi, salvo sorprese nella sfida casalinga tra la squadra di mister Costa e il Badolato, nella griglia della successiva fase a orologio l’Handball Messina dovrebbe partire al secondo posto.

I festeggiamenti delle ragazze di mister Costantino a fine gara

I festeggiamenti delle ragazze di mister Costantino a fine gara

Nella sua ultima uscita la squadra peloritana è andata a vincere a Reggio Calabria, ma il tecnico Alessandro Costantino con il Lamezia si attende di più sul piano del gioco e della prestazione: “Spero che sabato sera le ragazze dimostrino a pieno il loro valore e possano cancellare la gara opaca di Reggio Calabria, dove di buono c’è stato solo il risultato. Voglio chiudere bene la stagione regolare e preparare al meglio la fase a orologio. Contro il Lamezia dovrebbe rientrare Denise Truscello e sarà della gara anche Giusi Prisa, il nostro cannoniere principe, in questi giorni impegnata a Roma in uno stage organizzato dalla Federazione”.

Prisa in rete

Prisa in rete

Con buona probabilità contro il Lamezia verrà dato più spazio in campo a chi fino a oggi ha accumulato un minutaggio minore e tra queste giocatrici c’è anche Valentina Duca: “Sono molto carica e spero di avere l’opportunità di mostrare tutto quello che settimanalmente apprendo in allenamento. Ogni volta che entro in campo è sempre una nuova emozione e, in tal senso, non posso che ringraziare tutte quelle persone che mi hanno trasmesso l’amore per questa disciplina. Sulla carta – conclude l’ala sinistra classe 1990 – la gara con il Lamezia è abbastanza abbordabile, ma ci teniamo a fare bene, giocare con grande concentrazione, cancellare la brutta prova di Reggio Calabria e dare spettacolo davanti ai nostri tifosi”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti