Gruppo Media, il ds Floridia: “Vogliamo tornare a giocare e divertirci in campo”

Il Gruppo Media Volley debutta sabato nel palazzetto di Spadafora

Il Gruppo Media Volley scalda i muscoli in palestra in vista dell’avvio del campionato di serie C previsto il 20 marzo. La formazione messinese in queste ultime settimane ha portato avanti una intensa preparazione per presentarsi con una buona condizione al debutto tra le mura casalinghe del palazzetto dello sport di Spadafora contro il Palma Team Altavilla.

Gruppo Media

Gli atleti del Gruppo Media si allenano in palestra

Inserito nella prima fase nel girone B, il Gruppo Media del presidente Maurizio Gringeri dovrà confrontarsi sul campo con tre società del palermitano: Don Orione CapaciVolley Lab e appunto l’Altavilla. Con il direttore sportivo del sodalizio tirrenico, Carmelo Floridia, abbiamo analizzato la stagione alle porte, tra la voglia di tornare a schiacciare sul campo e il rispetto delle misure volte a tutelare la salute di tutti, perché il periodo di convivenza con il Covid-19 è lontano ancora dalla sua conclusione.

“Sicuramente è un’annata anomala per le note vicende pandemiche che ormai tutti ben conosciamo e devo dire che fino all’ultimo avevamo qualche dubbio sulla partecipazione o meno al campionato di serie C. Ha prevalso la volontà di permettere ai nostri atleti di tornare a vivere una parvenza di normalità nella loro vita sportiva, permettendogli di giocare a pallavolo nel rispetto delle misure di sicurezza previste dai protocolli sanitari e federali. Per il Gruppo Media infatti è prioritaria la tutela della salute dei nostri tesserati e delle loro famiglie rispetto all’aspetto sportivo. Stiamo affrontando questa stagione con le nostre forze insieme al sostegno dei partner storici del club perché pur in tempi difficili vogliamo mantenere in vita lo sport nel comune di Spadafora”.

Gruppo Media Volley

Si sistemano le reti nel palazzetto di Spadafora

Floridia affronta poi il capitolo campionato. ”Vivremo un torneo inedito giornata dopo giornata, senza pressioni legate ai risultati ma con la voglia di provare a dare sempre il massimo. Puntiamo su un roster dal volto giovanile con il passaggio in serie C dei ragazzi che nella scorsa stagione erano impegnati in Prima Divisione. Per loro la possibilità di acquisire esperienza e portare avanti un percorso già intrapreso di crescita tecnica con il confronto sul parquet con un torneo dal livello ancora più competitivo. A dargli manforte in questo percorso atleti che già conoscono la serie C per i loro trascorsi come Gabriele Marchetta nelle vesti di allenatore-giocatore (nella passata stagione seguiva la Prima Divisione, ndc), Domenico Accetta e Kevin Barbera, con esperienze anche in categorie superiori. Per quanto riguarda l’attività giovanile stiamo monitorando la situazione pandemia ma non ci dispiacerebbe proseguire il percorso già avviato con i gruppi Under 14, 15 e 17, sempre nel rispetto dei parametri di sicurezza si intende”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva