Greipel firma il terzo successo di tappa al Giro. Tutto invariato nella generale

André GreipelAndré Greipel indica la terza vittoria a questo Giro sul podio di Bibione

Andrè Greipel si è aggiudicato in volata la dodicesima tappa del Giro d’Italia 2016, la Noale-Bibione di 182 chilometri. Il tedesco della Lotto-Soudal, al terzo successo in questa edizione, ha battuto allo sprint Caleb Ewan (Orica-GreenEDGE) e gli azzurri Giacomo Nizzolo (Trek) e Sacha Modolo (Lampre). Come aveva già annunciato (e come ha ribadito subito dopo l’arrivo), questa era l’ultima tappa per il gigante tedesco. Il congedo è con le braccia spalancate sul traguardo: uno sprint di classe, potenza e anche intelligenza.

Vincenzo Nibali

Nibali firma il foglio di via (foto Ansa)

Tutto invariato, invece, tra i big di classifica in una tappa completamente pianeggiante e senza gran premi della montagna. Jungels conserva la maglia rosa per il terzo. Nibali, Valverde e gli altri hanno navigato al sicuro nonostante l’acquazzone che ha spinto l’organizzazione a neutralizzare l’ultimo (e rischiosissimo) giro del circuito di Bibione: 8 km e 14 curve, la maggior parte ad angolo retto. La vera lotta tra i big di classifica inizia venerdì nel luna park delle Dolomiti.

Questo l’ordine di arrivo — 1. André GREIPEL (Ger – Lotto-Soudal); 2. Ewan (Aus); 3. Nizzolo; 4. Modolo; 5. Porsev (Rus); 6. Hofland (Ola); 7. Savitskiy (Rus); 8. Haussler (Aus); 9. Zabel (Ger); 10. Colbrelli; 39. Nibali; 40. Valverde (Spa); 41. Jungels (Lus); 45. Amador (C. Rica).

Questa la Classifica Generale — 1. Bob JUNGELS (Lus – Etixx-Quick Step); 2. Amador (C. Rica) a 24’’; 3. Valverde (Spa) a 1’07’’; 4. Kruijswijk (Ola) e Nibali a 1’09’’; 6. Majka (Pol) a 2’01’’; 7. Zakarin (Rus) a 2’25’’; 8. Chaves (Col) a 2’43’’; 9. Brambilla a 2’45’’; 10. Ulissi a 2’47’’; 11. Uran (Col) a 3’12’’.

Commenta su Facebook

commenti