Giulio Griccioli: “Atteggiamento positivo, abbiamo concesso troppo alla fine”

Griccioli e Di Carlo

La sua Orlandina ha solo sfiorato il quarto successo lontano dal PalaFantozzi quando a tre minuti e mezzo dalla fine con la tripla dall’angolo di capitan Soragna, che ha scollinato le 500 triple in serie A,  i paladini erano scappati sul più sei (64-70), poi però la razione di Varese non si è fatta attendere con un contro break di 14-3 che ha capovolto l’inerzia e schiuso la terza vittoria consecutiva agli uomini di Attilio Caja.
In sala stampa rammarico da parte paladina per coach Giulio Griccioli che dichiara: “Avevamo fatto una partita più che buona fino a pochi minuti dalla fine. E’ vero, qualcosa è stato fatto bene e qualcosa male, ma mi è parsa comunque una prova positiva. Nel terzo periodo abbiamo sofferto molto il pick & roll di Varese ma poi siamo riusciti a trovare gli adattamenti giusti. Purtroppo nel finale, quando siamo riusciti a mettere la testa avanti, abbiamo concesso qualcosa di troppo e l’abbiamo pagato”. 

Attilio Caja

Attilio Caja ringrazia i suoi giocatori

Soddisfazione doppia invece per coach Caja sempre più in sintonia con la sua nuova squadra e che parte da due elementi fondamentali, cuore e volontà.
“Partita vinta con tanto cuore e tanta volontà, facendo un grande lavoro in difesa. Siamo stati bravi a sopperire all’assenza di Eyenga e anche Maynor non era al top in quanto non è stato bene prima del match e abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra. Okoye? Ha disputato una partita favolosa ma anche Callahan è stato molto importante. Nel finale si è vista la nostra vera squadra, sotto di sei abbiamo reagito mostrando di avere mentalità nonostante non avessimo obiettivi di classifica”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti