Giardina è del Sant’Agata: “Ritrovo un allenatore che è come un padre”

Gino GiardinaGino Giardina è un nuovo giocatore del Sant'Agata

Nuovo colpo della dirigenza del Città di S.Agata che si regala un pezzo pregiato per la sua difesa. Si tratta di Gino Giardina, messinese classe 1988, un curriculum alle spalle da assoluto protagonista. Giunto dal Marsala, con cui ha disputato il torneo di serie D, perno centrale di difesa ma abile anche a giocare in mediana, ha al suo attivo le vittorie del campionato di Eccellenza con il Città di Messina nel 2012 e lo stesso Marsala nel 2018, conquistando anche la Coppa Italia. Ha militato per tre stagioni nell’allora serie C2 con la maglia dell’Igea Virtus e con le casacche di Vibonese e Fersina Perginese.

Giardina in azione col Città di Messina

Il suo arrivo a Sant’Agata è frutto di un vero e proprio blitz della dirigenza guidata dal presidente Antonio Ortoleva e dal ds Ettore Meli, che non si è fatta scappare l’opportunità di portare in biancazzurro uno dei giocatori più desiderati di questo mercato estivo. “Ho scelto Sant’Agata perché la società è stata decisa e mi ha mostrato subito le sue intenzioni di portarmi lì con i fatti – dichiara Giardina – e perché c’è un allenatore che per me è come un padre”. Chiaro il riferimento al mister Pasquale Ferrara. “Il Sant’Agata – prosegue il difensore –  non merita certo di stare in queste categorie ma qualcosa in più. Il prossimo campionato sicuramente sarà combattuto perché ci saranno altre squadre attrezzate per vincere e quindi non bisognerà mai dare nulla per scontato”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva