Gabriele: “Gnicewicz si è integrato subito. Lavoriamo per migliorare ancora”

Grabinski e GabrieleGrabinski e Gabriele celebrano il successo (foto Marco Familiari)

Contro il Savoia è maturata la decima vittoria in quattordici gare. La gestione di Ernesto Gabriele non conosce mezze misure, in considerazione delle tre battute d’arresto esterne con Cittanovese, Palermo e Giugliano e l’unico pareggio di questa ampia porzione di torneo, colto a Licata.

Il tecnico del Fc Messina si gode quindi l’affermazione più rocambolesca: “Gli elogi vanno tutti ai ragazzi. Il primo tempo è servito a entrambe le squadre per studiarsi. Poi abbiamo capito i loro punti di forza e preso le giuste misure, giocando metà del secondo tempo in nove e riuscendo a portare a casa il massimo risultato”.

Gnicewicz

Gnicewicz subito decisivo all’esordio (foto Familiari)

Il bilancio è macchiato dalle espulsioni di Fissore e Carbonaro, che ha subito ben tre giornate di squalifica. “Ho visto l’azione nella quale Paolo è stato espulso. Si stava portando sul primo palo, l’avversario si è spostato e gli è andato a finire addosso. L’arbitro stava guardando verso il fallo laterale, non so chi abbia visto quello scontro”. 

L’esordiente Gnicewicz si è trasformato subito in uomo assist in occasione del rigore decisivo. “Era uno sconosciuto per il grande pubblico, ma negli allenamenti Ivan si fa notare: è un ragazzo capace, che ha la cattiveria giusta. È un destro che gioca a sinistra, usa entrambi i piedi, si è fatto trovare pronto e questo mi fa pensare che si sta costruendo un gruppo sano e serio. Coria? È subentrato e si è messo a disposizione dopo l’espulsione di Carbonaro”.

Fc Messina

L’esultanza del “Franco Scoglio” per il successo con il Savoia (foto Familiari)

L’obiettivo è mantenere i playoff e magari il terzo posto, che garantirebbe il vantaggio del fattore campo nella semifinale. Il Savoia secondo è distante invece ben otto lunghezze. “La classifica? Mi piace guardare avanti ma non troppo in alto. I ragazzi hanno avuto modo di festeggiare l’ultimo successo e rilassarsi, mentre ora siamo già concentrati sulla prossima gara. Come sempre prendiamo quello che c’è stato di positivo e lavoreremo per correggere gli aspetti negativi”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva