Furia De Zerbi: “Combine con l’Andria? Incompetenti. Il Messina ha entusiasmo”

Roberto De Zerbi in sala stampaRoberto De Zerbi in sala stampa

Flusso anomalo di scommesse su Foggia-Andria? Il tecnico rossonero Roberto De Zerbi non vuole nemmeno sentir parlare di ombre sul derby vinto dalla sua squadra, in pieno recupero, con un centro di Iemmello. Le accuse del segretario della Federbet, Roberto Baranca, vengono così respinte al mittente. Eloquenti le parole dell’allenatore nella conferenza stampa alla vigilia del match con il Messina: “Combine con l’Andria? Io a differenza di Baranca mi documento prima di parlare. Lui sostiene che fosse stato logico l’abbassamento delle quote, ma è incompetente e non ha visto la partita. Nel secondo tempo, basta guardare le statistiche del match, abbiamo avuto il 66% di possesso palla, portando 7 giocatori costantemente nella metà campo dell’Andria e creando 28 palle pericolose. I nostri avversari, invece, si sono difesi bene, con 8 uomini. Baranca è anche un codardo, perchè prima accusa la società e dopo la querela ricevuta ha buttato fango sui giocatori. Mi fido dei miei, abbiamo già dimostrato quelli che siamo nelle ultime giornate dello scorso torneo e dunque non dobbiamo dimostrare più nulla. A me le scommesse non piacciono, mentre lui ci lavora senza sapere niente di calcio. Se trova delle prove io smetto di allenatore, in caso contrario smetta lui di fare quel lavoro. Inoltre avevo già messo come regola all’interno dello spogliatoio che non si deve scommettere su nessuno sport. Di mele marce a Foggia non ce ne sono”.

Il Foggia

Il Foggia schierato a centrocampo

La sfida con il Messina, che metterà di fronte la quarta contro la prima, passa quasi in secondo piano. Lo “Zaccheria” avrà però una cornice di pubblico all’altezza. “Ci aspetta una partita difficile. Il Messina è imbattuto ed ha subito appena tre gol. Affrontiamo la capolista composta da giocatori forti, vedi Martinelli, Parisi, Barraco e Tavares, tutti elementi di categoria. Li rispettiamo, ma cercheremo di fare la nostra gara per cercare di vincere. La vetta non deve essere qualcosa che ci faccia perdere il sonno e dobbiamo solo pensare di continuare a far bene. Il Messina è una squadra compatta che si difende bene e può contare su una coppia centrale molto fisica ed esperta. Adesso viaggiano sull’entusiasmo. Entreremo in campo per vincere, ma non va dimenticato che giocheremo contro una squadra che ha più punti di noi e che non ha mai perso”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti