Forzano: “Con il Cosenza sarà una grande festa. Nel 2018 torneremo nelle scuole”

curva sudAl "Franco Scoglio" è atteso il grande pubblico per la sfida con il Cosenza

Il messinese Roberto Forzano da qualche mese ha assunto la carica di responsabile marketing dell’ACR. Portano la sua firma e quella del direttore organizzativo Vittorio Fiumanò le felici campagne mediatiche che hanno riportato il grande pubblico al “Franco Scoglio” in occasione dei derby con il Catania e l’Akragas.

Roberto Forzano

Il responsabile marketing dell’ACR Roberto Forzano al fianco del dg Lello Manfredi

Ma adesso il sodalizio guidato da Franco Proto attende una risposta dai suoi tifosi soprattutto in occasione del match con il Cosenza, che coinciderà con la “Festa dello Sport”. È proprio Forzano ad illustrarci gli obiettivi dell’iniziativa: “Il Messina vuole avvicinarsi a tutte le realtà sportive del territorio, che meritano maggiore risalto. Abbiamo ottenuto il benestare delle varie Federazioni e del delegato del Coni, Alessandro Arcigli, che ha accolto con soddisfazione l’idea. Sono arrivati tanti elogi, ora speriamo in una risposta concreta”.

Sulle proprie pagine social, l’ACR ha già ribattuto il video promozionale del Circolo del Tennis e Vela, che rappresenta solo un antipasto di quanto previsto in settimana. “Abbiamo ricevuto adesioni da società di baseball, pallavolo, calcio da tavolo, atletica, nuoto, canoa e da altre squadre di calcio cittadine. Nel pre-partita, già a partire dalle 10:30, scenderanno sul terreno di gioco gli allievi delle scuole calcio di Messina e provincia, come già accaduto con l’Akragas. Il responsabile del settore giovanile Roberto Buttò è al lavoro da giorni per pianificare queste attività. Poi i ragazzi si accomoderanno in Tribuna B, dove speriamo di superare i picchi di presenze stagionali”.

Circolo tennis e Vela Messina

Il Circolo del Tennis e Vela tra le prime realtà ad avere aderito alla “Festa dello Sport” promossa dall’ACR

Svariate le iniziative programmate sugli spalti, anche perché l’ACR vuole riportare allo stadio chi è assente magari da anni: “Puntiamo a far riavvicinare i messinesi, già a partire da questa importantissima partita. Ai tesserati delle società sportive che aderiranno consegneremo i gagliardetti brandizzati dell’evento e un certificato di partecipazione. Per tutti gli spettatori abbiamo previsto l’intrattenimento sugli spalti, con l’iniziativa del “Selfie con l’ACR” e alcune sfilate a bordo campo. Vogliamo celebrare una giornata di sport a 360 gradi e coinvolgere le realtà medie e piccole del territorio, per allargare il nostro network”.

Spesso Messina ha risposto soltanto in parte, ma il responsabile marketing non si scoraggia: “Le abbiamo provate tutte e non a caso, oltre alle tariffe agevolate per gli sportivi, che pagheranno una cifra simbolica, abbiamo confermato gli sconti per le famiglie, gli universitari, gli ordini professionali e i disoccupati. Devono capire tutti che l’ACR è un patrimonio dell’intera città”.

Roberto Forzano

Il responsabile marketing dell’ACR Roberto Forzano vanta un’esperienza nel Sassuolo

In vista della prossima stagione, tante le idee in cantiere, ma la priorità sarà riservata alle scuole: “Per costruire un grande futuro, dobbiamo riconquistare i vecchi tifosi ma anche crearne di nuovi. Immaginiamo ulteriori promozioni per le scuole di primo e di secondo grado. Come era già avvenuto nel 2015/2016, puntiamo a riportare alcuni calciatori negli istituti. Negli ultimi anni c’è stato un distacco tra la squadra e i messinesi che va assolutamente colmato. Bisogna tornare ad indossare la maglia dell’ACR”. In tal senso si inserisce anche il Contest Fotografico Social lanciato da MessinaSportiva, che mette in palio cinque maglie ufficiali, che verranno consegnate agli autori degli scatti più virali sui social a margine della sfida con il Cosenza.

Forzano è rientrato sullo Stretto dopo un’importante esperienza nel Sassuolo e un master in management sportivo organizzato dal “Sole 24 Ore”, il principale quotidiano economico nazionale: “La serie A ha rappresentato una grande scuola e mi ha aiutato moltissimo. Un’avventura significativa, in un ambiente del quale conservo un grande ricordo. Avevo affiancato l’ACR Messina già nella parte finale dello scorso torneo e dopo il recente cambio di proprietà sono rientrato in società con il dg Lello Manfredi”.

Commenta su Facebook

commenti