Fortitudo Messina, l’attività prosegue col Summer camp dedicato al minibasket

Fortitudo MessinaLe giovanili della Fortitudo Messina

Nonostante la conclusione della stagione agonistica della prima squadra, l’attività della Fortitudo Messina non va in ferie. È già infatti ripartito il camp estivo che vede impegnati sia gli under di tutte le annate che i piccoli del minibasket. A gestire questo impegno stagionale fondamentale per la formazione di tutti i piccoli atleti, oltre al coach della prima squadra e dell’under 18 Claudio Cavalieri, è Fabio Marinaro, responsabile del settore minibasket della Fortitudo.

Fortitudo Messina

La locandina del Fortitudo Summer Camp

Una stagione particolare, iniziata con mille dubbi, è stata portata comunque a termine, anche se il Covid ha pesato notevolmente. “Il minibasket si è fermato da marzo 2020 e di fatto non è mai più ripartito: due stagioni saltate in pieno – sottolinea Marinaro -. I campionati non si sono giocati né l’anno scorso né questo. Un bambino del 2012 l’anno scorso avrebbe partecipato al campionato “Scoiattoli”, quest’anno al campionato “Aquilotti” e molto probabilmente il prossimo anno sarà ammesso a giocare al campionato “Esordienti”. Tutto questo senza aver disputato i due precedenti né avere mai giocato una partita vera di pallacanestro. Insomma, una situazione difficile che evidentemente necessiterà di interventi mirati, diversi da quelli che si programmano normalmente, finalizzati alla formazione, dai Pulcini agli Esordienti”.

Fabio Marinaro

Fabio Marinaro è il responsabile minibasket della Fortitudo Messina

Da qualche giorno è partito il camp estivo, un momento importante per la crescita tecnica e non solo dei più piccoli. “Il Fortitudo Summer è un classico della nostra società. Sono contentissimo che ritorniamo a organizzarlo dopo un anno di stop. Le edizioni precedenti ci hanno sempre restituito delle grandi soddisfazioni, sia tecniche che umane. Bei momenti di aggregazione e condivisione. Quest’anno ci concentreremo un po’ di più sul lavoro, soprattutto con gli atleti del minibasket. Cercheremo, anche se sarà quasi impossibile, di recuperare il tempo perduto. Dal punto di vista tecnico il lavoro sarà tanto e ben articolato. Ma l’obiettivo principale è riportare i nostri giovani alla normalità e alla ricerca di una serenità smarrita per colpa di questo maledetto virus”. 

Fortitudo Messina

Il Fortitudo Summer Camp è in programma fino al 30 luglio

Da responsabile del settore minibasket della Fortitudo Marinaro dovrà pianificare la prossima stagione che, ci si augura, possa essere “normale”: “Si tratterebbe della mia terza stagione qui. Ormai sono un fortitudino a tutti gli effetti. Speriamo di riuscire a completare la stagione dall’inizio alla fine senza più stop. Di fatto questa possibilità non l’abbiamo mai avuta, per cui sarà una nuova ripartenza. Però non vi nascondo che nonostante tutti i problemi il nostro gruppo cresce. Grazie alla società abbiamo avuto la possibilità di allenarci in un playground all’aperto; un’esperienza, che voglio sottolineare, ben riuscita e bellissima per noi istruttori ma soprattutto per i bambini che hanno potuto assaporare il fascino del “campetto”. Adesso l’obiettivo è crescere ancora di più, speriamo che presto torneremo a lavorare nelle palestre delle scuole, luogo in cui nasce e si sviluppa lo sport di base”. Prosegue dunque intensamente l’attività per i più giovani che, come nelle intenzioni della società, dovranno essere seguiti ancora di più che nel passato per poter diventare in un prossimo futuro le fondamenta su cui posare la base per una società sempre più solida.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva